Gazzetta - Da vice-Ibra a titolare: Giroud ha ribaltato le gerarchie. Con il francese dall’inizio un solo ko in 18 gare

09.03.2022 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Gazzetta - Da vice-Ibra a titolare: Giroud ha ribaltato le gerarchie. Con il francese dall’inizio un solo ko in 18 gare
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Arrivato la scorsa estate con il ruolo di vice-Ibrahimovic, Olivier Giroud è ora il centravanti titolare del Milan di Stefano Pioli. Rispetto ad inizio stagione, le gerarchie si sono quindi ribaltate, con il francese che è diventato il punto di riferimento dell'attacco rossonero, mentre lo svedese continua ad essere tormentato dagli infortuni. L'ex Chelsea si è guadagnato la titolarità a suon di gol, in particolare ai tre con cui ha deciso i due scontri diretti contro Inter e Napoli. 

QUASI INFALLIBILE - A riferirlo è questa mattina La Gazzetta dello Sport che spiega che Giroud ha finalmente interrotto la maledizione della maglia numero 9 del Milan. Con lui dal primo minuto, il Diavolo è quasi infallibile: nelle sue 18 partite da titolare, il bilancio è infatti di 13 vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta. San Siro resta il suo regno visto che ha segnato dieci dei suoi undici gol stagionali, ma domenica a Napoli si è finalmente sbloccato anche lontano dal Meazza. 

IL RITORNO DI IBRA - Ad oggi Giroud è insostituibile, ma se il Milan vuole avere più chance di vincere lo scudetto ha bisogno anche di Zlatan Ibrahimovic: lo svedese, rimasto fuori per oltre un mese per l'infiammazione al tendine d'Achille, è rientrato in campo contro il Napoli per pochi minuti e ora lavora per cercare di ritrovare il prima possibile la sua forma migliore. Nell'attesa, il Diavolo si affida a Giroud che è uscito zoppicando dallo stadio Diego Armando Maradona, ma le sue condizioni non preoccupano. Sabato contro l'Empoli, il titolare sarà ancora lui.