LIVE MN - Pioli: "Giroud e Calabria sono a disposizione, out Florenzi. Felice di allenare Maignan"

24.09.2021 14:28 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
LIVE MN - Pioli: "Giroud e Calabria sono a disposizione, out Florenzi. Felice di allenare Maignan"
© foto di Nicholas Reitano

Amici e amiche di Milannews.it, benvenuti nella sala delle conferenze di Milanello dove tra pochi istanti Stefano Pioli risponderà alle domande dei giornalisti alla vigilia del match di domani sul campo dello Spezia. Grazie al nostro live testuale, potrete seguire in diretta tutte le dichiarazioni del tecnico rossonero. Restate con noi!!!

Il Milan è partito con tre successi a San Siro. Quanto è importante la presenza dei tifosi?

"Insieme ai tifosi abbiamo più energia ed entusiasmo. Siamo partite bene in casa, ma siamo solo all'inizio. Domani giochiamo in trasferta contro una squadra da rispettare molto". 

Hai messo in guardia la squadra pensando alla partita dell'anno scorso a La Spezia?

"Non siamo andati a Torino pensando alla vittoria per 3-0 dell'anno scorso. Domani dovremo giocare con le nostre caratteristiche". 

Come sta Diaz? Potrebbe riposare?

"Sta bene. Domani è una gara importante, mettere in campo come sempre la squadra migliore. E' importante chi inizia la partita, ma è ancora forse più importante chi entra dopo". 

Che partita sarà domani?

"Le qualità dei giocatori fanno la differenza. Per fortuna abbiamo tanti giocatori di qualità. Domani dovremo fare la partita e cercare le giocate di qualità per risolverla". 

Come sta Giroud?

"Verrà convocato. L'ho visto bene, sarà della partita, vedremo se dall'inizio o a partita in corso". 

Come ha visto Pellegri?

"Bene, attacca bene la profondità. Ha caratteristiche che possono essere importanti per noi, ci sarà utile".

Sei preoccupato per gli infortuni?

"Dall'inizio della stagione abbiamo avuto solo due infortuni muscolari, cioè Kessie e Krunic. Gli altri sono stati infortuni da affaticamento. Calabria domani sarà disponibile. Gli altri sono stati traumi che hanno portato a infiammazioni. Messias è arrivato con qualche problema, ma ora li sta superando. Spiace non avere tutti a disposizione, ma ho una rosa forte". 

La squadra è abbastanza matura per arrivare in fondo?

"Sì, nelle interviste dicono di poter vincere ogni partita. Siamo giovani, ma siamo cresciuti tanto a livello di maturità. Dobbiamo pensare ad una partita alla volta. In Italia c'è grande competitività, quindi dobbiamo essere sempre al 100%". 

Ti aspettavi questo Napoli?

"Mi aspettavo questo Napoli, è cambiato poco e ha aggiunto Anguissa che è forte. E' tra le migliori squadre del campionato, ha una rosa profonda. Che il Napoli fosse una pretendente per lo scudetto me l'aspettavo. La concorrenza per i primi quattro posti sarà tanta. Sono contento della mia squadra, la rosa è di alta qualità e ho tante soluzioni". 

State cercando un terzo portiere dopo l'infortunio di Plizzari?

"No, siamo a posto così. Andremo avanti così". 

Che difficoltà ci saranno domani?

"Non so le misure, ma in campo ti accorgi che il campo di La Spezia è un po' più piccolo. Sarà una gara di grande intensità, dovremo occupare bene gli spazi. Dovremo essere lucidi e veloci, lo cercheranno di toglierci il tempo delle giocate".

Cos'ha Florenzi?

"Non ci sarà per un trauma contusivo al ginocchio. Non riusciva ad allenarsi stamattina, spero possa esserci martedì. Non è ancora al 100%, ma è un giocatore intelligente, conto molto su di lui. Spero possa arrivare presto al 100% della forma".

Può essere la stagione di Leao?

"L'ultimo tassello sarà diventare più concreto a livello di assist e gol. E' migliorato tanto, è sempre più dentro la partita, gli manca questo tassello che è molto importante". 

Farai turnover domani?

"Tutti quelli che hanno giocato mercoledì sono promossi. Abbiamo giocato bene e subito poco. Quando tutti stanno bene, le mie sono solo scelte tecniche. Domani metterò in campo la formazione migliore in base a quello che ho visto oggi in allenamento". 

In attacco avete tanti giocatori con caratteristiche diverse...

"E' stimolante per me avere così tanta scelta. Io devo sfruttare al massimo i miei giocatori e le loro qualità. Anche per loro è motivante e bello perchè non è mai monotono, a noi piace sempre provare cose diverse".

Quanto sono importanti le 5 sostituzioni?

"Sono importantissimi, lo dico da tempo. Soprattutto ora che giochiamo ogni 3 giorni. Non è mai la quantità dei minuti in cui uno gioca, ma la qualità in cui uno gioca. Io metterei il tempo effettivo e time-out. E un'altra regola che mettere per avere un gioco più offensivo è che dopo che si supera la metà campo non si può tornare indietro, come succede nel calcio a 5". 

In carriera hai avuto due portieri francesi come Lafonte e Maignan..

"Lafonte lo aveva scelto la Fiorentina prima che io arrivassi. Maignan lo abbiamo seguito a lungo, da quando lo abbiamo incontrato l'anno scorso con il Lille. Sono felice di allenarlo, è un giocatore molto scrupoloso. Sta facendo bene, è un piacere lavoro con lui. L'anno scorso mi piaceva tanto perchè parlava tanto e lo sta confermando anche qui". 

Cosa non può mancare domani?

"L'anno scorso a La Spezia era mancato tutto. Domani dobbiamo subire poco ed essere pericolosi. Dobbiamo avere le idee chiare e giocare con i ritmi giusti". 

Qual è il ruolo di Leao?

"Quando l'ho ritrovato l'8 luglio ho trovato un giocatore diverso, molto voglioso di lavorare e più maturo. A sinistra sta facendo bene, quella può essere la sua mattonella preferita". 

Avete preso solo 4 ammonizioni finora...

"Non siamo una squadra che aspetta, significa quindi che non sbagliamo i tempi di pressione. Mi piace tanto anche che non prendiamo cartellini per le proteste, dobbiamo pensare solo a giocare e non sprecare energie in proteste". 

Cosa deve fare domani il Milan domani?

"Lo Spezia ha giocato bene contro la Juventus, poteva andare avanti anche 3-1. Dovremo essere bravi ad alternare le situazioni, in primis recuperare palla alti. Vedremo che partita faranno". 

- Termina così la conferenza stampa di Stefano Pioli prima dello Spezia.