Milan, la difesa è un punto di forza da far valere allo Stadium: Tomori, Kjaer e Romagnoli, a Pioli la scelta

19.09.2021 12:00 di Salvatore Trovato   vedi letture
Milan, la difesa è un punto di forza da far valere allo Stadium: Tomori, Kjaer e Romagnoli, a Pioli la scelta
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ad Anfield ha imbarcato un po’ d’acqua, soprattutto nella prima parte della tempesta, ma è rimasta a galla, nonostante i tre squarci inflitti dall’uragano Liverpool. Parliamo della difesa del Milan, uno dei punti di forza della squadra di Pioli. In Italia - così dicono - vince chi difende meglio, e forse anche per questo il tecnico rossonero, da quando è approdato a Milanello, ha curato nei minimi dettagli la fase difensiva, a cui partecipano praticamente tutti, attaccanti compresi.

SUPER TANDEM - Ma è la coppia centrale ad aver fatto passi da giganti. Tomori e Kjaer, infatti, sono una garanzia: il primo ha dimostrato di valere ogni singolo euro dei 28 spesi per il suo cartellino; il danese, invece, è riuscito a far ricredere anche i più scettici, quelli che avevano sorto il naso e messo in dubbio, o meglio... bocciato il suo acquisto. Maldini e il suo braccio destro, il d.s. Frederic Massara, hanno avuto due intuizioni da applausi: se oggi il Milan può contare su un tandem difensivo di tale spessore, il merito - oltre che degli stessi giocatori e del lavoro di Pioli - è tutto dei dirigenti milanisti.

JOLLY ROMAGNOLI - Tomori-Kjaer, dunque, è il duo centrale per eccellenza, ma guai a sottovalutare l’importanza di Romagnoli, il quale potrebbe giocare dall’inizio questa sera allo Stadium. Il capitano ha disputato una signora partita con la Lazio e potrebbe avere una nuova occasione contro la Juve. A Torino sarà fondamentale difendere con ordine, mantenere l’equilibrio e vincere i duelli. Lo sa bene Pioli, che avrà ben istruito i suoi: il Milan dovrà riuscire a sfruttare la qualità della sua retroguardia, uno dei punti di forza della squadra, dicevamo in apertura.