Nainggolan-Milan, è fatta. Manca il sì di Berlusconi

24.12.2013 10:00 di Matteo Bursi   Vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport
© foto di Federico De Luca
Nainggolan-Milan, è fatta. Manca il sì di Berlusconi

Mai stati così vicini. Il Milan ha in mano il centrocampista del Cagliari Radja Nainggolan. Per ufficializzare l'ingaggio del mediano belga, serve solo il sì del presidente Silvio Berlusconi, che deve approvare lo stanziamento di 750 mila euro in più di quanto già messo in preventivo. Il presidente del Cagliari Massimo Cellino ha già messo in piedi il dopo-Nainggolan con gli occhi puntati sul brasiliano Luiz. L'ok di Berlusconi - secondo La Gazzetta dello Sport - arriverà a breve e dopo Santo Stefano l'amministratore delegato rossonero Adriano Galliani siglerà l'intesa con Cellino. 

Si dovrebbe chiudere con 7 milioni di euro più la metà di Bryan Cristante al Cagliari, in cambio della comproprietà del centrocampista di origine indonesiana. Gli allenamenti a Milanello riprenderanno il 30 dicembre, data per la quale Radja Nainggolan potrebbe essere già a disposizione di Massimiliano Allegri.