Pioli a Sky: "Non ci siamo fatti condizionare dalla Superlega, il nostro futuro dipenderà dagli scontri diretti"

21.04.2021 20:48 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Pioli a Sky: "Non ci siamo fatti condizionare dalla Superlega, il nostro futuro dipenderà dagli scontri diretti"
MilanNews.it
© foto di PHOTOVIEWS

Stefano Pioli è stato intervistato da Sky Sport nel postpartita di San Siro.

Sulla squadra e la fatica: "Non abbiamo il fiato corto, la squadra ha corso bene e tanto. Sul primo gol siamo stati sfortunati, la palla è passata in mezzo a sei gambi. E' stata una delle prestazione delle quali sono stato più contento nell'occupazione del campo. C'è mancata qualità".

Sulle prossime gare: "Bisogna cambiare pagina da adesso, una sconfitta dà sempre tanta delusione ma questa delusione dobbiamo trasformarla in determinazione. Il nostro futuro passerà attraverso gli scontri diretti. Ripartiamo da una bellissima prestazione, dobbiamo analizzare le situazioni in cui una grande squadra dovrebbe essere più lucida".

Su Maldini: "Sull'integrità morale di Paolo non credo che nessuno possa aver avuto dei dubbi, ha tanti valori, si è espresso per quello che sente. Se ha detto quelle cose significa che ha questi sentimenti".

Sulle voci della Superlega e il Sassuolo che si è fatto voce del movimento contrario: "Non ha influito, non ci siamo fatti distrarre da niente, siamo concentrati sul nostro obiettivo. Il nostro cammino sarà molto difficile non ci siamo fatti distrarre da cose che non abbiamo deciso noi. Amo la libertà di parola e pensiero, certe cose è meglio non dirle e solo pensarle".

Sulla paura di rovinare la stagione: "Non c'è paura, è un privilegio avere pressione. Siamo in lotta per la Champions, se non ci riusciremo non saremo completamente soddisfatti ma vogliamo riuscirci".

Su Ibrahimovic: "Ha avuto un affaticamente al polpaccio, speriamo possa recuperare ma non è così sicuro, così come gli altri giocatori. Speriamo di recuperare più giocatori possibili".