ESCLUSIVA MN - Da Londra, Kinsella: "Duello Theo-James da seguire. Thiago Silva punto di riferimento come Maldini e Nesta"

11.10.2022 11:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA MN - Da Londra, Kinsella: "Duello Theo-James da seguire. Thiago Silva punto di riferimento come Maldini e Nesta"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

In vista di Milan-Chelsea, big match di Champions League di questa sera a San Siro, la redazione di MilanNews.it ha contattato in esclusiva Nizaar Kinsella, inviato Chelsea per l'Evening Standard e da sempre molto vicino a tutte le vicende del mondo Blues. Con lui abbiamo parlato della squadra di Potter, del match di Stamford Bridge e delle aspettative per la sfida di questa sera.

Come sta andando Potter in questo primo periodo da allenatore del Chelsea? "Sta facendo molto bene. Finora è imbattuto, i giocatori seguono i suoi metodi e l'ambiente sembra un po' più felice dopo Thomas Tuchel. Certo, si tratta di una grande squadra con una spesa record per i trasferimenti, quindi arriva in una posizione privilegiata, ma i primi segnali sono molto buoni. I nuovi proprietari del Chelsea avevano come obiettivo minimo la qualificazione alla Champions League attraverso un piazzamento tra le prime quattro, capiscono che Potter ha bisogno di tempo ma l'ambizione rimane alta".

In Inghilterra quali sono stati i commenti dopo la partita di Stamford Bridge della settimana scorsa? "La prestazione contro il Milan è stata la migliore di Potter come manager del Chelsea e la migliore della stagione per la squadra. Detto questo, il Chelsea sembra sempre fare il salto di qualità nelle partite importanti e forse fatica di più contro le squadre più piccole. La scorsa settimana sono stati comunque eccellenti dal punto di vista tattico, fisico e tecnico. Reece James è stato l'uomo del match ed è stato costante per tutta la stagione, Thiago Silva ha fatto la sua migliore prestazione finora e Pierre Emerick Aubameyang è tornato in ottima forma dopo un inizio di stagione un po' così. Giocatori come Mason Mount e Ben Chilwell, che all'inizio della stagione avevano avuto un rendimento negativo con Tuchel, sono tornati ad un buon livello di forma".

L'ambiente Chelsea come vede la sfida di domani sera a San Siro? "Al Chelsea una partita a San Siro è speciale per tutti. Questo è uno dei motivi per cui i nuovi proprietari hanno acquistato il club: per partecipare a grandi sfide come questa. Tutti i giocatori conoscono il Milan grazie ad Aubameyang, Jorginho, Koulibaly e Thiago Silva. Le famiglie dei calciatori arriveranno in Italia per godersi l'atmosfera. Tomori lo avrà sicuramente detto a tutti i suoi ex compagni di Cobham (campo di allenamento del Chelsea, ndr), soprattutto ai giocatori inglesi".

Chi pensi possa essere il giocatore più pericoloso del Milan? "Il giocatore più pericoloso del Milan è sicuramente Rafael Leao. È uno che piace ai proprietari del Chelsea, che hanno parlato con Jorge Mendes, come tutti sappiamo. Paolo Maldini è stato molto onesto sulla situazione. In passato il Chelsea si è interessato anche a Theo Hernandez, che ha fatto faville. Poi credo che tra quelli da tenere d'occhio ci sia anche Kalulu, che sembra un ottimo prospetto in difesa".

Come sta andando Broja in questa stagione? È un attaccante che piace molto al Milan: "Armando Broja ha appena segnato il suo primo gol per il Chelsea. È un talento davvero entusiasmante, un attaccante potente che sa dribblare ed è molto pericoloso quando attacca la profondità. Ovviamente sta crescendo, deve abituarsi a giocare ad alti livelli e ha ancora qualche difetto. Potrebbe migliorare, soprattutto per quanto riguarda la sua capacità nel colpire di testa. Il Chelsea gli ha appena offerto un nuovo contratto, ma non escluderei del tutto un trasferimento futuro. Il club ha bisogno di farlo giocare e lui non ha ancora iniziato una partita da titolare. Il giocatore però ama il Chelsea e non si dà di certo per vinto, convinto di potersi giocare qui le sue chances".

Thiago Silva ha dimostrato di essere ancora un top player nonostante l'età. Che impatto ha avuto e ha sul mondo Chelsea? "Thiago Silva stasera farà la sua centesima presenza in Champions League in una partita che ha definito "emozionante" nella sua conferenza stampa. Come Maldini e Nesta quando era al Milan, Silva è diventato un punto di riferimento al Chelsea per gli altri giocatori, che lo amano. Resta un giocatore importante anche a 38 anni e lo ha dimostrato la scorsa settimana proprio contro il Milan. Il Chelsea ha speso oltre 150 milioni di sterline per nuovi difensori in estate, ma lui rimane uno dei migliori interpreti, superando i vari Wesley Fofana, Kalidou Koulibaly e Marc Cucurella. Insegnerà a tutti e tre cosa significa giocare sotto pressione a Stamford Bridge. 

Questa sera tra le fila rossonere tornerà Theo Hernandez, che duello sarà contro James? "Mi aspetto un duello brillante e importante dal punto di vista tattico, visto che James ha dominato la partita di Londra. James è probabilmente il miglior giocatore del Chelsea ora, con N'Golo Kante sempre infortunato, ed è stato costante per tutta la stagione. Il Milan deve fare molta attenzione a un giocatore che ha doti fisiche uniche e grande qualità; la squadra di Pioli però ha i suoi migliori giocatori che giocano proprio nel suo lato di campo e che possono quindi creargli problemi. Con Theo e Leao sarà una bella sfida, una battaglia importante che James apprezzerà, visto che a volte trova le partite troppo facili. Si tratta di un vero e proprio test per un giocatore di alto livello".

di Manuel Del Vecchio