ESCLUSIVA MN - Strömberg: "Roback tra i migliori giovani in Svezia. Lo seguivano Arsenal e Bayern ma Ibra può aver aiutato"

11.08.2020 18:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA MN - Strömberg: "Roback tra i migliori giovani in Svezia. Lo seguivano Arsenal e Bayern ma Ibra può aver aiutato"

Therese Strömberg, giornalista svedese di SportExpressen, è stata intervistata in esclusiva da MilanNews.it per parlare di Emil Roback, giovane attaccante in dirittura d'arrivo al club rossonero. Il classe 2003 è proveniente dall'Hammarby, squadra di cui Zlatan Ibrahimovic è co-proprietario.

Il Milan è vicino a chiudere per Emil Roback, che tipo di giocatore è?

"E' un attaccante veloce e forte fisicamente, con ottime capacità realizzative. Ha ripetuto più volte che il suo sogno sarebbe stato diventare un giovane professionista al di fuori della Svezia, ha lavorato duramente per questo. Ha giocato delle gare internazionali con la nazionale giovanile ed è spesso definito come uno dei migliori giocatori svedesi della sua età".

Il ragazzo giocherà con la Primavera. E' possibile prevedere anche qualche apparizione in prima squadra?

"Per giocare in prima squadra credo avrà bisogno di un po' più di tempo. L'unica esperienza nel calcio professionistico in Svezia sono i circa 46 minuti disputati con l'Hammarby in Coppa di Svezia questo giugno. Inoltre il livello del calcio professionistico italiano è molto superiore rispetto a quello svedese".

Ibrahimovic è il co-proprietario dell'Hammarby, potrebbe aver consigliato il Milan per questa operazione?

"So che i grandi club europei lo stavano osservando da un po' di tempo, ad esempio è stato accostato al Bayern Monaco e all'Arsenal. Il fatto che la sua scelta sia ricaduta sul Milan può avere assolutamente a che fare con la presenza di Zlatan, ma non sono a conoscenza di una eventuale connessione, sono soltanto ipotesi".