Gullit: "Il Chelsea mi ha pugnalato. Dissero che ero festaiolo, ma accudivo mia madre"

08.04.2021 15:24 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gullit: "Il Chelsea mi ha pugnalato. Dissero che ero festaiolo, ma accudivo mia madre"

Ruud Gullit ha cominciato la sua carriera da allenatore nel Chelsea, nel 1996, ma la sua esperienza sulla panchina dei Blues durò meno di due stagioni. L'ex fuoriclasse del Milan ha raccontato a BeIn Sports i motivi di quella separazione: "Mia madre era malata, aveva un cancro al seno. Sono andato molte volte in Olanda per stare con lei. Quando vedi tua madre in ospedale, con il cancro, sei triste e depresso. È stata una brutta esperienza, davvero deprimente. Così ho trascorso molto tempo con lei. Quando mi licenziarono, dissero che andavo ad Amsterdam per partecipare a delle feste, ma non è stato così. Sono rimasto sorpreso, mi hanno pugnalato alla schiena in un modo incredibile".