Van Basten ricorda il gol all'URSS: "Non capivo bene cosa avevo fatto"

25.06.2020 17:35 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Van Basten ricorda il gol all'URSS: "Non capivo bene cosa avevo fatto"

Il 25 giugno 1988 Marco van Basten realizzava uno dei gol più belli della storia del calcio. Un tiro al volo da posizione impossibile, che trafisse il portiere dell'URSS e consentì alla sua Olanda di conquistare l'Europeo tedesco. L'ex centravanti di Milan e Ajax ha raccontato al sito della UEFA come nacque quella fantastica esecuzione: "Eravamo nel secondo tempo ed ero un po' stanco. Arnold Mühren crossò e pensai: 'Ok, posso stoppare la palla e affrontare tutta la difesa oppure potrei correre un rischio e tirare'. C'è bisogno di molta fortuna con una coordinazione del genere, ma tutto andò bene. È una di quelle cose che a volte capita e basta. Ci puoi provare, ma hai bisogno di tanta fortuna e quello era il momento giusto. Potrei dire tante cose, è stata una sensazione fantastica. Sono felice e grato che questo momento sia stato riservato a me e all'Olanda. Fu il gol del 2-0, l'attimo in cui capimmo che avremmo vinto quella partita. Non ho capito davvero quello che avevo fatto e si può notare dalla mia reazione. Era come se mi chiedessi 'Cosa sta succedendo?'"