Spezia, Thiago Motta in conferenza: "Milan grandissima squadra con un grande allenatore"

24.09.2021 15:10 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Spezia, Thiago Motta in conferenza: "Milan grandissima squadra con un grande allenatore"
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Alla vigilia della sfida al Milan, il tecnico dello Spezia, Thiago Motta, ha così introdotto la partita ai canali ufficiali del club, due giorni dopo la gara contro la Juventus: "Moralmente dopo una sconfitta non è facile, ma abbiamo la fortuna di poter giocare questa partita e vedere ciò di cui siamo capaci".

Il turnover può determinare problemi di tenuta durante la gara?
"Per me no, sono cose che ogni allenatore pensa a suo modo, anche nelle condizioni in cui si trova e nella rosa con cui lavora. Mi preoccuperei se giocassimo così ogni settimana, abbiamo una settimana per giocare tre partite con giocatori giovani e che sono in un'ottima forma fisica. Non sarà un problema giocare la partita domani, sarà un'opportunità in più per dimostrare quanto fatto di bene fino ad oggi e dimostrare che possiamo migliorare".

Con la Juventus è mancata esperienza in difesa?
"Per essere preciso, la fase difensiva inizia dai nostri attaccanti. Possiamo fare meglio e dobbiamo, ci sono momenti nella partita in cui dobbiamo stare insieme per non lasciare spazi e dare opportunità agli avversari, specie a Juve e Milan, che possono trovare spazi tra le linee. Dobbiamo difendere bene, recuperare il pallone e ripartire in contropiede, una cosa che è una nostra forza in più".

Come sta Salcedo? Strelec in che condizione è?
"Stanno bene entrambi, per questo sono in gruppo per domani. Quelli in gruppo hanno la possibilità di partire dall'inizio o entrare a gara in corso, come ha fatto Eddie che ha giocato con la Juventus negli ultimi minuti, quando un calciatore può fare la differenza. Abbiamo visto che molte partite si vincono alla fine, è il caso nostro con Bourabia che ha segnato all'ultimo minuto a Venezia. Loro due sono in gruppo, si stanno allenando bene e vedremo cosa succederà".

Che Milan si aspetta?
"Mi aspetto il miglior Milan possibile. Sono una grandissima squadra con un grande allenatore, stanno dimostrando dall'inizio della stagione sia in campionato che in Champions, dove contro un Liverpool fantastico hanno fatto una grande partita. Mi aspetto il miglior Milan possibile, sta a noi lavorare e cercare di portare certi momenti a nostro favore, nelle difficoltà che possa avere il Milan. Dobbiamo approfittarne e portare la gara dalla nostra parte".

Antiste come si tiene con i piedi per terra?
"Non vedo problemi. Sta bene fisicamente e mentalmente, da quando è arrivato conosce il suo ruolo e lo sta dimostrando negli allenamenti. Fa sforzi enormi, sono contento che abbia segnato, gli fa bene, ma contano anche altre cose. Deve continuare per migliorare e imparare, penso alla partita con l'Udinese in cui non ha segnato ma ha fatto un lavoro enorme: ha corso, difeso, nel gol preso - l'ho detto ai ragazzi - è stato il solo a fare pressione per recuperare la palla. Queste cose contano tantissimo, poi se fa gol sono contento per lui. Ce l'ha dentro, può fare gol in area, destro, sinistro, sono contento delle sue prestazioni e spero continui così".