Albertini: "Negli anni alcuni giocatori si sono sentiti appagati nel momento in cui sono arrivati al Milan"

05.10.2020 23:48 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Albertini: "Negli anni alcuni giocatori si sono sentiti appagati nel momento in cui sono arrivati al Milan"

Intervenuto ai microfoni di MilanTv, Demetrio Albertini ha parlato della percezione che il Milan non sia più un punto di arrivo ma un punto di partenza per alcuni giocatori. Queste le sue parole: "Alcuni giocatori arrivati al Milan si sentivano appagati nel momento in cui erano arrivati a Milanello mentre quello era il momento in cui iniziava l'opportunità per diventare un grande giocatore. Chi si accontentava o si è appagato ha perso un'occasione mentre chi è riuscito a migliorarsi, ha lasciato un buon ricordo ai tifosi. Quello che porta un senso di appartenenza allo spogliatoio è l'esperienza e la tradizione e aiuta a a creare uno spirito di squadra"