22 ottobre 1969, la vergognosa caccia all'uomo di Estudiantes-Milan

22.10.2021 11:20 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
22 ottobre 1969, la vergognosa caccia all'uomo di Estudiantes-Milan
MilanNews.it

Il 22 ottobre 1969 il Milan alza la Coppa Intercontinentale dopo la doppia finale contro l'Estudiantes. Dopo aver vinto a Milano 3-0, i rossoneri persero 2-1 a Buenos Aires (gol di Conigliaro, Aguirre Sachez e Rivera). Quella sera viene ricordata però per i gravi avvenimenti in cui venne coinvolto in particolare il milanista Combin. Quest'ultimo era accusato di tradimento della patria: era nato a Las Rosas e si trasferì giovane in Francia scegliendo di rappresentare i transalpini. L'Intercontinentale fu l'occasione per fargliela pagare. Secondo i racconti di alcuni calciatori, i rossoneri furono "annaffiati" dai tifosi con caffé bollente. Durante l'incontro ci fu poi un susseguirsi di falli violenti rimasti impuniti. Prati uscì per un calcione alla schiena, a Combin andò decisamente peggio: naso e zigomo spaccati a seguito di un cazzotto sferrato da Poletti. Lo stesso Combin fu trattenuto dagli argentini, che lo volevano mandare a fare il militare. La situazione fu poi sbloccata grazie a un lavoro di diplomazia e grazie al fatto che il calciatore dimostrerà di aver svolto il servizio di leva in Francia.