Agostini: "Milan, tenere Brahim Diaz sarebbe un buon affare"

21.06.2021 23:48 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Agostini: "Milan, tenere Brahim Diaz sarebbe un buon affare"
MilanNews.it
© foto di PhotoViews

 Massimo Agostini ha analizzato la situazione del Milan, dopo la perdita di Calhanoglu a parametro zero, ai microfoni di Tuttomercatoweb.com: "Significa che l'Inter lo ha accontentato dal punto di vista dell'ingaggio. Andrà con ogni probabilità a sostituire Eriksen che purtroppo ha avuto quel che tutti sappiamo". 

Che acquisto è per l'Inter?
"È un bel colpo ma ora dovrà essere più determinato e fare maggiormente la differenza. Deve essere un top anche perchè va in una squadra che ha vinto lo scudetto e deve giocare la Champions da protagonista"

E il Milan?
"Se riesce a portare a casa come prestito Diaz sarebbe già una bella cosa. Poi sostituire un giocatore in quel ruolo non è facile. Se il Milan non è andato oltre un certo ingaggio deve andare ora su giocatori giovani o che non siano top. O vendono e comprano, oppure si devono accontentare di giovani che in fase di crescita possono poi dare molto". 

Donnarumma al PSG: la sua idea?
"Quando sei in mano a certi procuratori o ti adegui o lasci perdere e cambi. Se tu sei di pelle rossonera e hai il Milan nel cuore e poi fai questa scelta vuol dire che le tue o erano frasi di circostanza o ti devi adeguare a chi ti governa. Più che guardare la maglia si guarda ora più a far cassa. Un triennale come quello del Psg a 11 milioni il Milan non può farlo: o sei attaccato al Milan oppure vai dietro a quel che ti offrono. Però dopo non puoi dire che ti dispiace o che resti rossonero a vita perchè non è cosi. Ormai si fa business ovunque. Però io non sono d'accordo con questa visione. Mi sarei accontentato di otto milioni e sarei rimasto capitano a vita del Milan".