Damascelli su Il Giornale: "Se non c’è Ibrahimovic c’è il Milan"

30.11.2020 13:26 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Damascelli su Il Giornale: "Se non c’è Ibrahimovic c’è il Milan"

Questo il commento di Tony Damascelli sul momento del Milan sulle colonne de Il Giornale: "Se non c’è Ibrahimovic c’è il Milan. Lo ha capito anche la Fiorentina che ha cambiato allenatore ma non i risultati, alla seconda sconfitta consecutiva. Sempre più primo in classifica, il Milan, la squadra manda messaggi forti alle cosiddette inseguitrici, numeri mai registrati addirittura nei tempi della belle époque rossonera ma oltre le cifre c’è la sostanza, c’è la polpa e questo Milan prende le misure dell’abito del maggiordomo omicida, approfittando dell’ondivaga Juventus e dei lamenti eterni dell’allenatore dell’Inter, le altre sono candidate di propaganda. Fotogrammi romantici a fine partita con il collegamento video con l’isolato Pioli che è presente nella testa di un gruppo che è diventato squadra, solido in ogni reparto, fresco e potente senza nostalgie e paragoni di un passato comunque maestoso. La stessa partecipazione, da ultras, di Ibrahimovic, nella tribuna deserta di San Siro, è un ulteriore segnale sulla temperatura corporea del Milan che non ha addosso i riflettori e ha finora viaggiato con le mezze luci, spinto dal suo gigante svedese".