Gandini: "Capienze ridotte? Come sempre ne faranno le spese le grandi squadre"

26.07.2021 01:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Gandini: "Capienze ridotte? Come sempre ne faranno le spese le grandi squadre"
MilanNews.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Umberto Gandini, presidente della Lba di pallacanestro, ha parlato ai microfoni di Radio 24 nel corso di 'Tutti Convocati' della decisione del Governo di aprire stadi e palazzetti dello sport solo per il 50% e il 25% delle capienze in vista della prossima stagione: "Con le capienze che sono state date, soffriranno le grandi, tanto per cambiare. C'è sempre la convinzione che se è una grande squadra c'è dietro una grande proprietà e quindi che non soffre. È un errore pensarlo. Il tema vero è che io vorrei vedere un piano di ristori pianificato qualora fossimo costretti a chiudere nuovamente tra 4-5 mesi. Ci sono troppe illogicità in questo provvedimento. Per meno del 50% di capienza è difficile pensare di avere una stagione normale", ha detto l'ex dirigente di Milan e Roma.