Inter-Milan, trattativa col Comune per San Siro: servono garanzie

25.06.2019 16:23 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
Inter-Milan, trattativa col Comune per San Siro: servono garanzie

Dopo l'assegnazione dell'Olimpiade invernale 2026 si è aperta la trattativa tra Inter, Milan e Comune di Milano per San Siro. Da una parte i due club, che vorrebbero demolire lo stadio Meazza per costruire un nuovo impianto con i relativi negozi per far crescere i fatturati delle società, dall'altra il Sindaco Sala che non vuole sentirne parlare e che ha annunciato che la cerimonia di apertura si terrà proprio all'interno dello stadio attuale.

Trattativa - i margini per trattare ci sono e La Gazzetta dello Sport di questa mattina fa il punto su quelle che sono le richieste delle parti: a Milan e Inter un Meazza vivo fino al 2026 non sta bene: il loro impianto da 60mila posti deve essere circondato quanto prima da negozi e strutture, incompatibili con la presenza a lungo termine di un altro colosso lì accanto. Dall’altra parte, però, il Comune non può cedere alle esigenze dei club senza garanzie che la città ne benefici dal punto di vista economico e funzionale, coniugando infrastrutture a piani di riqualificazione eco-sostenibili, come è nella filosofia di questa amministrazione.

Partita aperta - La questione non è chiaramente chiusa ma il tempo inizia a correre: partendo oggi e senza intoppi, il nuovo stadio non sarebbe utilizzabile realisticamente prima della stagione 2023-24.