Maldini su Pioli: "Ci diceva che tanti dei ragazzi che sono arrivati non li conosceva..."

25.09.2022 17:48 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Maldini su Pioli: "Ci diceva che tanti dei ragazzi che sono arrivati non li conosceva..."
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Paolo Maldini, leggenda rossonera e attualmente Direttore dell’area tecnica del Milan, è stato ospite del Festival dello Sport, organizzato a Trento da La Gazzetta dello Sport, e si è così espresso su Pioli:  "Lo conoscevo perché ho giocato insieme a lui in U21 tantissimi anni fa. Non sapevo che avesse questa carica sul campo che è contagiosa, sprigiona energia che è incredibile. Questa energia è davvero incredibile, riesce a trasmettere ogni giorno qualcosa di eccezionale, condivide i nostri progetti, le nostre strategie sul mercato. Non prende alibi. Tutte cose che abbiamo chiesto e che lui ha accettato perché lui è così. È cresciuto lui e ha fatto crescere noi, è un leader nato. Era considerato un normal one, al giorno d'oggi essere normali è gia una grandissima cosa. A volte ci sono agenti che mi descrivono i loro calciatori "si allena sempre, è sempre puntuale". Le cose normali ora sono eccezionali. È un rapporto speciale, ci confrontiamo, condividiamo, litighiamo. È un sanguigno. Finalmente ha trovato un ambiente in cui può far vedere quello che realmente è come uomo e come allenatore".

E sul mercato...

"Opinioni sulle strategie, sul futuro. Non ci soffermiamo tanto sui nomi ma sui profili: all'inizio non era così. Ci diceva che tanti dei ragazzi che sono arrivati non li conosceva. Condividiamo le idee su quello che c'è bisogno. Ad esempio sul difensore, Botman e Tomori sono giocatori abbastanza diversi. In momenti diversi c'era bisogno prima di uno e poi di un altro, poi si cambia idea e si cambia anche strategia".