Milan, due gare per mettere pressione all'Inter. A Salerno testacoda da gestire: la formazione

19.02.2022 08:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Milan, due gare per mettere pressione all'Inter. A Salerno testacoda da gestire: la formazione
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Dopo aver conquistato il primo posto in classifica con la vittoria contro la Sampdoria domenica scorsa, il Milan cercherà di allungare sull'Inter prima inseguitrice (al momento a -1 punto e con una partita in meno) giocando prima rispetto ai nerazzurri sia oggi contro la Salernitana (h 20:45 all'"Arechi") che venerdì contro l'Udinese (h 18:45 a San Siro).

Mettere pressione
L'obiettivo è quello di mettere pressione ai nerazzurri: vincere, se si può convincere, non sbagliando partite come quella di stasera - il più classico dei testa-coda - in cui non si possono e non si devono assolutamente perdere punti, per evitare pericolosissimi testacoda (nel senso automobilistico del termine). E Pioli ne è consapevole: "Ci sono più incognite del solito. Abbiamo avuto una settimana più incentrata sulle nostre situazioni perché il cambio di allenatore ci impedisce di capire come staranno in campo. Arrivano comunque da due risultati positivi, sarà una partita da affrontare con grande determinazione e concentrazione".

La probabile formazione
Per questo il tecnico rossonero schiererà la migliore formazione possibile, cambiando un solo uomo (il rientrante Theo Hernandez) rispetto all'ultimo match contro la Sampdoria. Maignan in porta, davanti a lui Calabria, Tomori, Romagnoli e il già citato Theo Hernandez. A centrocampo confermata la coppia Tonali-Bennacer, con Kessie nuovamente in panchina. Davanti sempre Giroud, supportato da Messias a destra, Diaz al centro e Leao a sinistra.