Spadafora: "Bolla per il calcio? C'è già, ma non sempre viene rispettata"

21.10.2020 12:11 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
Spadafora: "Bolla per il calcio? C'è già, ma non sempre viene rispettata"

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha rilasciato una intervista al quotidiano Il Mattino, rilanciando l'idea di lavorare subito a un piano B qualora non si riuscisse a concludere la stagione regolarmente a causa della pandemia: "Il Governo si è impegnato a intervenire per sostenere le attività che saranno bloccate, ma speriamo non accada. Ci troviamo però ad affrontare una situazione difficile, i rischi non vanno sottovalutati. Proprio per evitare il default ho ribadito che tutti i campionati debbano essere pronti ad un piano B se le cose dovessero peggiorare".

Sulla bolla per le squadre professionistiche, questo il pensiero di Spadafora: "Il protocollo attuale prevede già una bolla in caso di positività di un componente della squadra. Tocca alle squadre rispettarlo e non mi pare che ciò sia accaduto sempre. Il protocollo è molto rigoroso, se applicato, e ricordo che è il minimo richiesto alle squadre, che in autonomia possono decidere regole ancor più rigide: andare avanti senza problemi è anche loro interesse".