Tognazzi: "Gazidis? Non mi convincono certe filosofie"

30.05.2020 22:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
Tognazzi: "Gazidis? Non mi convincono certe filosofie"

Gianmarco Tognazzi, intervistato da Sportmediaset, ha detto la sua sulla ripresa del campionato e sul momento del Milan.

Sulla ripresa della Serie A: "Dal profilo sportivo per me sarà una ripresa del campionato abbastanza discutibile. Non c'è stata mai una sosta così lunga, bisognerà capire se la qualità delle partite sarà simile a quella del calcio d'agosto".

Sulla Coppa Italia: "Una competizione arrivata alle semifinali, ci sono solo tre partite e ci si gioca un titolo, non andrebbe messa certamente in testa. Certe volte si fanno delle analisi bizzarre"

Sul Milan: "Ringrazio Pioli per il lavoro di compattezza che insieme alla figura di Ibrahimovic ha messo a regime di questa squadra in maniera tangibile. Questo dimostra che avere una spina dorsale di esperienza e giocatori di prospetto intorno sia la mediazione più giusta".

Su Rangnick: "Non so cosa sia Rangnick, non lo riesco neanche a pronunciare, non mi sembra abbia vinto decine di Champions o abbia fatto la differenza nel calcio mondiale, ha lasciato un incarico per esaurimento nervoso. Questi sono dati di fatto, non sono illazioni".

Su Gazidis: "Non mi convincono certe filosofie, non si possono dare libertà condizionate da budget, paletti, che comunque mi sembra siano stati rispettati da Boban e Maldini".

Su Tonali: "A me piacciono i prospetti italiani che abbiano la prospettiva di essere fuoriclasse, Tonali è uno di questi".