Pagelle - Hauge, gol che salva la baracca. Theo, erroraccio

03.04.2021 14:38 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
Pagelle - Hauge, gol che salva la baracca. Theo, erroraccio
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Queste le pagelle di Milan-Sampdoria:

G. Donnarumma 6,5: preso in controtempo dal lob di Quagliarella, che sfrutta l’effetto sorpresa sull’uscita dal basso di Theo Hernandez. Decisivo nel primo tempo su Gabbiadini e Thorsby.

Saelemaekers 5: esperimento non riuscito. Dovrebbe mangiarsi la fascia, invece viene preso come lato debole dalla Samp che attacca spesso sul suo lato. (dal 46’ Kalulu 6: il suo ingresso riequilibra la banda di destra. Intraprendente nel sovrapporsi sempre).

Kjaer 6,5: nel corpo a corpo con Quagliarella ci da dentro, facendosi sentire. Effettua due chiusure in diagonale importanti.

Tomori 6,5: sempre leader del reparto, è uno dei pochi a non andare sotto il solito livello di rendita.

Theo Hernandez 4: la pausa per le nazionali doveva rigenerarlo, invece si macchia dell’errore clamoros che regala a Quagliarella il pallone dello 0-1 Samp. Prova a riscattarsi nel finale, ma è troppo poco.

Bennacer 6: all’inizio soffre l’aggressività della mediana ospite. Poi prende le misure e inizia a dettare legge finché rimane in campo. (dal 60’ Tonali 6,5: buon impatto sulla gara, dove cerca di tessere la tela di una trama offensiva complicata visto l’immobilismo di diversi compagni di squadra):

Kessie 6: come Bennacer fa fatica all’inizio, poi trova le coordinate della partita. Ha la palla del 2-1, ma fallisce il gol della possibile vittoria colpendo il legno. Suo l’assist per il gol di Hauge.

Castillejo 5: che non sia annata lo si vede da prestazioni come quelle di oggi. Sembra bloccato in qualsiasi cosa faccia. Perde tutti i contrasti fisici e non salta mai l’uomo. (dal 73’ Hauge 6,5: la mossa della disperazione di Pioli è quella che lo porta al pareggio. Bello il destro a giro di JP che fa secco Audero. È lui a rendere meno amara la Pasqua).

Calhanoglu 5: ha dato tanto in nazionale, oggi si eclissa dentro una partita nella quale sarebbe servita di più la sua qualità.

Krunic 5: decisamente impalpabile. (dal 60’ Rebic 5,5: cerca di portare le sue qualità all’interno della fase offensiva milanista, ma combina pochino=).

Ibrahimovic 5: è il terminale offensivo di una squadra statica e lui viene spesso a toccare il pallone lontano dall’area di rigore. Non riesce ad accendersi nemmeno quando la Samp rimane in 10.

All. Pioli 5,5: Krun ic dall’inizio e Saelemaekers terzino sono soluzioni che non portano i loro frutti. Squadra piatta e apatica, salvata dal gol di Hauge con il rimpianto del legno di Kessie.