Alessandro Florenzi, esperienza e duttilità per la fascia destra del Milan

09.08.2021 18:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Alessandro Florenzi, esperienza e duttilità per la fascia destra del Milan
MilanNews.it
© foto di Uefa/Image Sport

Tra i profili cercati dal Milan in questa sessione di mercato c'è anche quello del terzino da alternare a Davide Calabria. un giocatore duttile che possa essere schierato a tutta fascia sul lato destro del campo. Il primo nome è sempre stato quello di Diogo Dalot, portoghese del Manchester United che ha speso l'ultima stagione in prestito proprio al Milan. Il giocatore ha soddisfatto allenatore e dirigenza, ma anche i Red Devils: la richiesta degli inglesi per il laterale è molto alta ed è per questo che non si è riusciti a riportare in Italia Diogo. Qualche abboccamento anche per Alvaro Odriozola del Real Madrid, ma anche qui la trattativa non è decollata. Ed ecco quindi spuntare l'idea Florenzi: la redazione di MilanNews.it ha appreso che la trattativa con la Roma va avanti ormai da diversi giorni, la dirigenza rossonera ha lavorato sotto traccia. La formula giusta può essere quella del prestito con diritto di riscatto che diventa obbligo a determinate condizioni, mentre con il giocatore c'è già un accordo di massima: Florenzi è entusiasta di questa nuova opportunità che gli si è presentata.

IL PROFILO - Florenzi ovviamente è un giocatore conosciuto visti i tanti anni passati in Italia tra Roma e Crotone. Un giocatore esperto, che negli ultimi due anni ha avuto anche la possibilità di giocare all'estero in club importanti come Valencia e Paris Saint Germain, collezionando 32 presenze nella stagione 19/20 (2014 minuti) e 36 presenze nella stagione appena conclusa (2734 minuti, 2 gol e 1 assist). Sia in Spagna che in Francia ha giocato quasi tutte le partite da terzino destro. Ed è proprio per questo che interessa al Milan: Florenzi andrebbe a rinforzare la batteria dei terzini, ma non solo. In carriera ha svolto diversi ruoli sulla fascia destra, rivelandosi un giocatore molto duttile e sempre pronto a dare tutto alla causa. Offrirebbe meno garanzie in copertura rispetto a Calabria, ma in avanti i suoi inserimenti, i suoi cross e la sua corsa sarebbero un’arma molto interessante. Senza parlare poi dell’esperienza europea accumulata sia col PSG in Champions e sia con la spedizione italiana ad Euro 2020. E infine il discorso liste: in Champions League c’è bisogno di giocatori cresciuti nel vivaio nazionale, Florenzi quindi sarebbe utile anche sotto questo aspetto.

AFFARE - La volontà è di chiudere l’affare in tempi brevi, con Milan e Roma che continuano a parlare sulla base di un prestito con diritto di riscatto che può diventare obbligo a determinate condizioni. Nessun problema invece per l’accordo col giocatore, che è entusiasta di questa nuova opportunità che gli si è presentata. I presupposti ci sono tutti e sembra che si possa andare spediti verso la chiusura: Alessandro Florenzi è vicino a diventare un nuovo giocatore rossonero.