Bennacer, sciabola e fioretto: è il più ammonito in Serie A, ma dribbla e recupera palloni come pochi

26.03.2020 11:02 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Bennacer, sciabola e fioretto: è il più ammonito in Serie A, ma dribbla e recupera palloni come pochi

È una delle poche certezze di questo Milan pieno zeppo di interrogativi e problematiche. Parliamo di Ismael Bennacer, pilastro del centrocampo di Stefano Pioli nonché punto fermo anche della squadra che verrà. L’algerino, dopo un inizio piuttosto difficile, si è imposto anche in rossonero, offrendo prestazioni più che positive.

TROPPI GIALLI - L’ex Empoli è il regista della formazione milanista, il playmaker che detta i tempi di gioco in mezzo al campo. Ma è un direttore d’orchestra "con la mannaia", scrive Tuttosport. Basta dare un’occhiata ai numeri del giovane centrocampista per comprendere il senso di questa definizione. Bennacer, infatti, con ben 1dodici cartellini gialli (a fronte di meno di due falli di media a gara), è il giocatore più ammonito della Serie A. Alle sue spalle ci sono De Roon, Bani, Nandez, Romero e Mancini con dieci ammonizioni, Pezzella, Hernani, Colley, Obiang e Cionek con nove. Quelli di Ismael sono numeri da record anche a livello europeo, eguagliati in questa stagione solo dall’albanese Gjasula, difensore del Paderborn, in Bundesliga.

SCIABOLA E FIORETTO - Ma Bennacer ha anche un’altra peculiarità: è fra i pochi capaci di effettuare più di due dribbling e due tackle a partita. Con la palla fra i piedi scarta gli avversari in media 3 volte nell’arco dei 90 minuti, mentre per conquistare il pallone interviene in scivolata 2.4 volte a gara. Insomma, sciabola e fioretto: Ismael è un "play" utile in entrambe le fasi di gioco. Certo, se riuscisse e limitare un po’ la sua irruenza sarebbe il massimo, ma è ancora giovane ed ha ampi margini di miglioramento.