CorSera - Cinico e solido, oggi il Milan sa soffrire e vincere da vera big anche le partite "sporche"

28.10.2021 08:00 di Salvatore Trovato   vedi letture
CorSera - Cinico e solido, oggi il Milan sa soffrire e vincere da vera big anche le partite "sporche"
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Un altro successo faticoso e prezioso. Meritato, ovviamente. Il Milan è maturato, è cresciuto a vista d’occhio nell’ultimo anno e mezzo. E oggi è diventato anche cinico, spietato per certi versi. Insomma, una squadra che sa soffrire e vincere anche le gare cosiddette “sporche”, quelle in cui servono gli attributi più che le giocate di qualità.

È un Milan solido e costante
Come sottolinea il Corriere della Sera, la storia insegna che gli scudetti si conquistano esattamente così, vincendo senza dover giocare bene per forza. Servono solidità e costanza di rendimento, caratteristiche che non mancano certo ai rossoneri di Pioli. Un anno fa la classifica era praticamente la stessa (primo posto con due punti in meno, 26 contro 28), ma la sensazione, poi confermata, era che l’entusiasmo non sarebbe bastato a contenere la rimonta dell’Inter. Oggi, invece, il gruppo di Pioli ha una mentalità diversa. Delle 9 vittorie su 10 partite, almeno 4 sono state per così dire “sporche”, segnale evidente di come il Milan sia sul pezzo e pronto a battagliare sempre e comunque.

Primo, vero bivio della stagione
Ora, però, il coefficiente di difficoltà si alza. Nelle prossime tre gare, infatti, i rossoneri affronteranno la Roma all’Olimpico, poi il “dentro o fuori” in Champions contro il Porto e il derby con l’Inter prima della sosta: tre incroci che potranno indirizzare la stagione. Il Milan “umile” di questi tempi potrebbe non bastare, ora bisognerà tirare fuori la qualità.