El Mundo Deportivo - Il Milan tenta l'assalto a Ivan Rakitic

04.04.2020 13:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
El Mundo Deportivo - Il Milan tenta l'assalto a Ivan Rakitic

Esperienza cercarsi. Era questo il dogma ripetuto costantemente da Boban e Maldini, consci di non poter puntare a risultati di sorta con una rosa di soli giovani. Lo avevano fatto presente già la scorsa estate, senza risultati, sono stati invece accontentati a gennaio, col via libera delle operazioni Ibrahimovic e Kjaer. E i risultati, seppur non straordinari, sono stati certamente migliori rispetto a quelli della prima parte della stagione.

MERCATO DI OCCASIONI - Al 30 giugno, o quando finirà l'attuale anno contrattuale, tutti gli over 30 del Milan andranno in scadenza. Senza tantissimi soldi a disposizioni i club hanno solo due strade da seguire: o l'acquisto di giovani acerbi e scommesse varie, o l'ingaggio di calciatori esperti a parametro zero o a basso costo. Ivan Rakitic, centrocampista del Barcellona, ha un contratto in essere fino al 2021 e non è più un protagonista, tant'è che si parlava già di addio durante il mercato invernale. In estate la sua partenza potrebbe concretizzarsi e, stando a quanto dicono in Spagna, anche il Milan si sarebbe inserito nella corsa al croato.

ASSALTO A RAKITIC - Secondo quanto riferito da El Mundo Deportivo, noto giornale catalano, in estate il Milan farà un nuovo tentativo per il classe '88. Su di lui, oltre all'Inter, ci sono anche Atletico Madrid e Siviglia, dove il nativo di Möhlin ha già giocato, ma che non sembra intenzionato a pagare per il suo stipendio. Rakitic al Barcellona guadagna quasi 8 milioni di euro annui: è chiaro che anche il club rossonero (che già nel 2017 aveva provato a trattarlo) non offrirà mai una cifra simile per lui. Perché il numero 4 blaugrana possa arrivare servirà quindi un sacrificio da parte sua: sappiamo che il tetto ingaggi si è stabilito intorno ai 3 milioni di euro, ma con un contratto pluriennale il Milan potrebbe arrivare a concedere l'anno residuo di stipendio che dovrebbe percepire in Catalogna.