Fik Tomori ed il patto con il Diavolo (fino al 2027)

30.07.2022 14:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    vedi letture
Fik Tomori ed il patto con il Diavolo (fino al 2027)
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

La love-story tra il Milan e Fikayo Tomori è destinata a continuare all'infinito. Non c'è verso di fermare l'enorme quantità di milanismo presente nel dna del difensore inglese, che, a tutti i costi, vuole rinnovare il suo contratto con il club di via Aldo Rossi. Quello attuale si fermerebbe al 2025, ma da parte dell'ex Chelsea c'è la volontà di estenderlo fino al 2027. E le parti sono già al lavoro per chiudere, il prima possibile, questa trattativa, che potrebbe anche non definirsi come tale, dato che Fik non bada troppi agli introiti, bensì all'amore verso la maglia.

CASO EMBLEMATICO - La storia di Tomori al Milan rientra assolutamente nei casi speciali, emblematici. Come accadde lo scorso anno con Sandro Tonali, milanista nell'anima, e, a febbraio, con Theo Hernandez, che non ci ha pensato due volte a porre la firma su un contratto che non lo strapagasse (4 milioni di euro annui fino al 2026), anche Fik è pronto a venire incontro alla società ed a scrivere il suo autografo su una cifra sostenibile per le casse del club (nonostante le grandissime qualità tecniche del difensore). Un segnale di milanismo, che fa intendere a tutti gli addetti ai lavori come il colosso rossonero sia una società gloriosa ed eterna. Parlando di cifre, invece, lo stipendio attuale del giocatore di Sua Maestà è di circa 2 milioni di euro netti, ma, stando a quanto trapela dai corridoi di Casa Milan, il salario verrà aumentato a circa 3.5-4 milioni di euro. Il patto con il Diavolo, dunque, è in fase di stipulazione, manca poco.