Finalmente Piatek: gol e prestazione. E apre le porte a Ibra: "Possiamo giocare insieme"

09.12.2019 12:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Finalmente Piatek: gol e prestazione. E apre le porte a Ibra: "Possiamo giocare insieme"

Dopo una serie di partite  molto deludenti e in attesa di capire se alla fine Zlatan Ibrahimovic tornerà davvero al Milan, ieri a Bologna si è rivisto finalmente il vero Kris Piatek: oltre al gol su rigore, il polacco ha fornito un'ottima prestazione in quanto si è mosso tanto e bene, ha dialogato con i compagni come mai aveva fatto finora e ha fatto sentire la sua presenza in attacco, lottando su ogni pallone contro i difensori rossoblù. 

DIFFICOLTÀ - Insomma, il numero 9 milanista sembrava davvero un altro giocatore rispetto alle ultime settimane. Ovviamente non può bastare una partita sola per dire che il peggio è alle spalle, ma ieri certamente Piatek ha dato una bella risposta alle tante critiche che gli sono arrivate. Nel post-partita, il polacco ha spiegato così le sue difficoltà nella prima parte di campionato: "A inizio stagione non stavo benissimo fisicamente, ora sì. Sono felice, ma conta sempre di più la squadra. L’Europa? Non so, pensiamo partita dopo partita" le parole dell'ex Genoa riportate questa mattina dalla Gazzetta dello Sport. 

COPPIA CON IBRA - Prima del match, il ds Massara ha ribadito che a gennaio Piatek non si muoverà e quindi chissà cosa succederà se Ibrahimovic dovesse davvero tornare al Milan: "Se arriva Ibra sarà un bene per il Milan, ci servono giocatori così. È un grande campione, possiamo giocare insieme" ha spiegato l'attaccante polacco che non sembra preoccupato del possibile arrivo dello svedese, anzi nella sua testa pensa già a giocare in coppia con lui.