Gazzetta - Ibra, che ritmo: terza gara in nove giorni, ma Zlatan non sente la stanchezza

16.02.2020 08:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Gazzetta - Ibra, che ritmo: terza gara in nove giorni, ma Zlatan non sente la stanchezza

Aggrappati a Ibrahimovic. Un concetto usato spesso da quando lo svedese è tornato a Milano. Ma non si tratta di una semplice quanto scontata frase fatta. No! È una solida realtà, una certezza di questi tempi. Zlatan, nonostante i 38 anni, la gara disputata giovedì e i problemini al polpaccio avuti di recente, giocherà anche domani contro il Torino.

INSOSTITUIBILE - Come riporta La Gazzetta dello Sport, per la prima volta dal ritorno in rossonero Ibra giocherà tre partite in nove giorni, un ritmo che forse nemmeno lui pensava di poter sostenere. Ma il gigante di Malmö ha risorse straordinarie ed è perfettamente in grado di sostenere un lavoro super. E poi, inutile girarci intorno, in rosa non ci sono alternative vere. Anche per questo è imprescindibile, fondamentale, insostituibile.

A CACCIA DI GOL - Ibrahimovic, dunque, è chiamato agli straordinari. Il fisico sembra reggere bene e la testa - manco a dirlo! - è sempre quella giusta. Anche domani Zlatan sarà in campo e ritroverà il Torino, la squadra contro cui ha segnato il primo gol a San Siro (in Coppa Italia) dopo il suo ritorno in Italia. L’attaccante è a caccia della terza rete in campionato nel suo quinto match da titolare.