Gazzetta - Il Milan riparte dall’asse Pioli-Ibra. Per il mercato pronti 100 milioni grazie anche alle cessioni

01.08.2020 08:01 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Image Sport
Gazzetta - Il Milan riparte dall’asse Pioli-Ibra. Per il mercato pronti 100 milioni grazie anche alle cessioni

Il Milan riparte da Stefano Pioli e Zlatan Ibrahimovic, un asse all’insegna della continuità. Il tecnico ha già prolungato il suo accordo con il club fino al 2022, mentre l’attaccante non ha ancora firmato, ma pare che sia solo una formalità. Perché Zlatan ha già deciso di restare in rossonero e bisogna soltanto contrattualizzata l’intesa (a breve i vertici di via Aldo Rossi incontreranno Raiola).

BUDGET - Come riporta La Gazzetta dello Sport, non appena il rinnovo diventerà realtà, Ibrahimovic sarà una figura importante intorno alla quale decidere le strategie. In ballo ci sono circa 100 milioni di euro, cifra sufficiente ad alzare la qualità della rosa (a patto che si azzecchino gli acquisti) e che si raggiungerebbe sommando i 75 preventivati da Elliott alla metà degli incassi provenienti dalle cessioni (una dozzina di milioni sono già arrivati dalla cessione di Suso).

RINFORZI - Stabilito il tesoretto, è tempo di pensare ai rinforzi. Il club metterà mano in tutti i reparti, a partire dalla difesa (si cercano un centrale e un terzino). Per quanto riguarda l’attacco, occorrerà capire come regolarsi. Una cosa è certa: nonostante la conferma di Ibra, un altro centravanti serve.