Gazzetta - Tomori: "Scudetto? Ci crediamo. Non penso al futuro: qui sono felice, ma non decido solo io"

30.03.2021 08:02 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Gazzetta - Tomori: "Scudetto? Ci crediamo. Non penso al futuro: qui sono felice, ma non decido solo io"

È approdato al Milan a gennaio, quindi pochi mesi fa, ma è già diventato una colonna della squadra di Pioli. A suon di prestazioni impeccabili, Fikayo Tomori è riuscito a scalare le gerarchie interne, entrando nelle grazie del mister e dei compagni. E i tifosi rossoneri, ovviamente, sono pazzi di lui: "Un po’ mi sono sorpreso - ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport - ma non tantissimo visto il carattere delle persone qui. È stato facile ambientarmi, erano tutti così amichevoli".

Nel corso dell’intervista concessa alla rosea, il difensore inglese ha parlato anche della corsa scudetto: "La distanza dall’Inter è grande, però non vedo perché non dovremmo crederci fino alla fine. Tornare in Champions è un traguardo eccellente, ma da giocatori bisogna continuare a pensare al bersaglio grosso. E noi sappiamo che possiamo fare qualcosa di speciale".

Non poteva mancare una considerazione su Zlatan Ibrahimovic: "Magari non ci parla come figli, ma ci motiva e ci parla moltissimo. È un esempio per tutti, di dedizione e di carica agonistica. Maldini? Averlo come capo dell’area tecnica è come per un attaccante avere a che fare con Messi direttore sportivo. Quello che vuoi fare è impressionarlo tutti i giorni".

Tomori è un calciatore ambizioso e di grande personalità. Il suo obiettivo personale è chiaro e non fa una piega: "Essere fra i migliori del mondo nel mio ruolo, prima possibile. Lavoro tutti i giorni per questo. Futuro? Non decido solo io - ha affermato il centrale di proprietà del Chelsea - mi diverto, mi godo l’attimo, sono felice di essere qui. Al futuro, sinceramente, non penso".