Le verità di Galliani: "Mister X era Aquilani, Mister Y è rimasto a Madrid"

01.09.2011 12:00 di Antonio Vitiello   Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Le verità di Galliani: "Mister X era Aquilani, Mister Y è rimasto a Madrid"

Adriano Galliani, giunto il Lega Calcio in via Rosellini per cercare di evitare lo sciopero della seconda giornata di serie A, ha parlato di come si è sviluppata l'idea Nocerino, nata proprio nei minuti finali del calciomercato. “Non dicevo bugie perché il mercato era veramente chiuso poi si è presentato questa occasione nel tardo pomeriggio e l’abbiamo preso al volo, ma non dico bugie perché eravamo intenzionati a non comprare. L'idea Nocerino mi è venuta ieri, subito dopo pranzo. Mi sono nascosto in un albergo vicino e ho intavolato la trattativa che poi, fortunatamente, si è conclusa con successo. Dopo la tegola di Flamini cercavamo un giocatore straniero. Mister X? Era Aquilani, mentre Mister Y era straniero ed è rimasto a Madrid”.