Mesbah svela tutto il suo mercato: "Ho avuto tante offerte ma l'ultima parola spetta a me. Allegri? Basta invenzioni!"

30.09.2012 14:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
Mesbah svela tutto il suo mercato: "Ho avuto tante offerte ma l'ultima parola spetta a me. Allegri? Basta invenzioni!"

“Ho il carattere e il morale per impormi al Milan”. Il terzino rossonero Djamel Mesbah ha rilasciato una lunga intervista a “La Gazette du Fennec” in cui ha svelato tutte le offerte estive che ha ricevuto il club di via Turati: “Il Milan ha ricevuto un’offerta dal Torino, le due società erano d’accordo, ma io non ero entusiasta di questa destinazione, per ragioni che preferisco tenere per me. È stato un periodo difficile. C’era anche un forte interesse del Marsiglia, ma la dirigenza non ha trovato l’accordo con il Milan. Il Palermo mi voleva, ma non c’è stato l’accordo; anche il Genoa, dove allena il mio allenatore ai tempi del Lecce, si è fatto avanti. L’unica offerta concreta che ho rifiutato, comunque, è quella del Torino. Alla fine sono rimasto al Milan anche perchè i primi sei mesi sono andati bene, ho giocato 12 partite. Non sono mai stato un giocatore incedibile ma è anche vero che non sono mai stato forzato ad andare via, l'ultima parola spetta sempre a me. Ho ancora quattro anni di contratto. Sono sempre a disposizione dell’allenatore, che contro l’Udinese ha dimostrato di contare su di me. Non ho paura della concorrenza. Non ci sono gerarchie tra Antonini e me. Questo mi è stato detto l’anno scorso al mio arrivo al Milan e quest’anno mi è stato confermato. I miei rapporti con Allegri sono normali, non ho mai avuto problemi con lui, nessun litigio. Bisogna smetterla con queste false informazioni a proposito di una immaginaria lite con Allegri”.