Milan, è la settimana decisiva: contro la Juventus è un vero e proprio spareggio Champions

03.05.2021 14:00 di Antonio Tiziano Palmieri   Vedi letture
Milan, è la settimana decisiva: contro la Juventus è un vero e proprio spareggio Champions
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Oggi, lunedì 3 maggio, inizia la settimana più importante della stagione del Milan. È la settimana che porta al match contro la Juventus di domenica 9. Questa partita rappresenta un vero e proprio crocevia per entrambe le squadre. Appaiate a 69 punti, fra diversi alti e bassi, bianconeri e rossoneri hanno dovuto abdicare presto nella corsa allo scudetto, facendosi incalzare in classifica da Atalanta, Napoli e Lazio. Ora c’è da conquistare un posto nella prossima Champions League. Questo scontro diretto arriva a 4 giornate dal temine con il Milan di Stefano Pioli che ha ritrovato la vittoria contro il Benevento dopo due K.O. consecutivi, mentre la Juventus di Andrea Pirlo a fatica e nel finale ha domato l’Udinese.

DESTINI INCROCIATI

Con tutta probabilità, chi avrà la meglio domenica, riuscirà a qualificarsi alla prossima Champions League a discapito dell’altra. All’andata, i torinesi si imposero a Milano per 1-3. Era un Milan sì primo in classifica, ma ridotto ai minimi termini da ben 7 assenze, molte delle quali fra i giocatori titolari. Oltre al futuro delle squadre e del prossimo calciomercato (è fondamentale avere la certezza degli introiti derivanti dalla Champions League per poter rafforzare le rose), c’è di mezzo il futuro dei due tecnici, Stefano Pioli da una parte e Andrea Pirlo dall’altra. Il milanista, per un periodo, è stato più volte osannato ed elogiato per l’ottimo lavoro svolto fino alla fine del girone d’andata. Anche qualora non dovesse farcela a raggiungere l’obiettivo, potrebbe restare sulla panchina del Milan anche l’anno prossimo. Diverso invece è il discorso riguardante il suo collega bianconero. Pirlo sembra destinato a lasciare la Juventus, indipendentemente da come andrà a finire la stagione. L’ombra di Massimiliano Allegri su Torino è minacciosa. C’è però in ballo il suo futuro come allenatore. Pur essendo alla primissima esperienza, Pirlo non può fallire quantomeno la qualificazione alla Champions dopo che ha rilevato una squadra che veniva da 9 scudetti vinti di fila. Il peso specifico della sfida di domenica è elevato, la tensione si percepisce e intorno al Milan sono diverse le situazioni da chiarire. Prima fra tutte è quella relativa ai rinnovi di Gianluigi Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Il destino dei due sembra lontano dal Milan, ma prima di decidere in maniera definitiva questa cosa, entrambi dovranno aiutare la squadra a vincere allo Juventus Stadium. Poi a fine stagione saranno prese tutte le decisioni.