Milan, Ibra e Todibo non bastano: esperienza e forza anche in mezzo al campo, Xhaka e Matic nel mirino

24.12.2019 12:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, Ibra e Todibo non bastano: esperienza e forza anche in mezzo al campo, Xhaka e Matic nel mirino

Ibrahimovic si avvicina (il 30 dicembre il Milan spera di accoglierlo a Milanello), così come il giovane Todibo, per il quale è in corso una trattativa (in fase avanzata) con il Barcellona, club proprietario del cartellino del francese. Un difensore centrale e un attaccante, dunque: possono bastare? Probabilmente no, soprattutto se dal mercato in uscita dovessero arrivare delle novità importanti.

CESSIONI - I rossoneri avrebbero bisogno di centimetri ed esperienza a centrocampo (per la qualità bisognerà aspettare fino a giugno), forse il reparto più debole dell’attuale rosa milanista. Franck Kessié, nonostante la fiducia del tecnico, ha dimostrato di avere più limiti che punti di forza. Per questo potrebbe lasciare il club già a gennaio, ma solo in caso di offerte irrinunciabili, quindi abbondantemente superiori ai 20 milioni di euro. Anche Paquetà potrebbe fare le valigie: Leonardo ci sta provando e potrebbe presto presentarsi in via Aldo Rossi con argomenti parecchio convincenti.

DUE PISTE - Maldini e Boban potrebbero a quel punto virare su centrocampisti con caratteristiche diverse sia da Kessié che da Paquetà. Due nomi su tutti: Xhaka e Matic. Lo svizzero è in uscita dall’Arsenal e ha un certo costo (ma ha 27 anni ed è nel pieno della sua carriera), mentre il 31enne serbo (32 ad agosto) è in scadenza di contratto e potrebbe arrivare per pochi spiccioli, se non addirittura a parametro zero. Uno dei due potrebbe rinforzare la mediana di Pioli, portando esperienza e forza fisica.