Milan, squadra che vince non si cambia: nessuna sorpresa, Gattuso si affida all’undici schierato con la Roma

16.09.2018 12:00 di Salvatore Trovato  articolo letto 16739 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, squadra che vince non si cambia: nessuna sorpresa, Gattuso si affida all’undici schierato con la Roma

Non è tempo di esperimenti. Del resto, come si dice: squadra che vince, non si cambia. E allora, perché rischiare, gettando nella mischia giocatori non ancora pronti col rischio di compromettere determinati meccanismi di gioco? È vero, per battere la Roma a San Siro è stato fondamentale l’apporto dei subentranti (non solo Cutrone), ma l’undici iniziale aveva dato ampie garanzie.

SQUADRA COLLAUDATA - Per questo Gattuso, salvo sorprese dell’ultima ora, ha deciso di affidarsi alla stessa formazione titolare schierata contro i giallorossi di Di Francesco nell’ultimo turno di campionato prima della sosta. Caldara e Laxalt, provati in settimana da Rino, si accomoderanno nuovamente in panchina per fare posto ai più collaudati Muzacchio e Ricardo Rodríguez. Stesso discorso per Castillejo, entrato bene in partita con la Roma.

CONFERME - Là davanti spazio al tridente Calhanoglu-Higuain-Suso, mentre in mezzo al campo agiranno i soliti tre, ovvero Biglia, Kessié e Bonaventura. In difesa, insieme ai già citati Musacchio e Rodríguez, giocheranno Romagnoli (imprescindibile) e Calabria, con Donnarumma confermato tra i pali (Reina, con ogni probabilità, troverà spazio in Europa League). Nessuna novità, dunque. Perché, come si dice, squadra che vince…