MN - Milan, si attende la decisione dell’Uefa sul tema FPF: fiducia per un settlement leggero

21.06.2022 12:00 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
MN - Milan, si attende la decisione dell’Uefa sul tema FPF: fiducia per un settlement leggero
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nelle passate settimane sono passati un po’ in sordina, a seguito dello scudetto e della vicenda legata al rinnovo di Maldini e Massara, gli incontri che l’Uefa ha avuto con tanti club europei, Milan compreso, per valutarne il cammino virtuoso verso il break even, secondo quelli che erano i crismi del vecchio regolamento del Fair Play Finanziario.

I rossoneri, nel corso degli ultimi tre anni, hanno avuto un cammino coerente con quanto stabilito davanti al TAS di Losanna nel Consent Award sottoscritto nel giugno 2019. I miglioramenti contabili sono stati netti, con in mezzo un anno e mezzo di pandemia che ha limitato i ricavi, e questo aspetto non è passato inosservato a Nyon.

Ma fino a quando non ci sarà una pronuncia definitiva da parte dell’Uefa, il Milan non farà il passo più lungo della gamba in materia di spese, anche perché il nuovo regolamento del FPF prevede un margine di spesa basato sui ricavi (altro punto sul quale il club sta lavorando in maniera molto intensa per farli salire).

Da quanto appreso, il Milan sente di aver rispettato il concordato con l’Uefa e attende un settlement agreement leggero, con sanzioni limitate che non vadano a influire troppo né sull’operatività della società sul mercato dei trasferimenti né una sensibile riduzione della rosa iscrivibile nelle competizioni europee.