Pioli a Sky: "Hauge può ancora migliorare, non avevo dubbi su chi gioca meno. Pablito ti aiutava sempre"

10.12.2020 23:19 di Matteo Calcagni Twitter:    vedi letture
Pioli a Sky: "Hauge può ancora migliorare, non avevo dubbi su chi gioca meno. Pablito ti aiutava sempre"
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Stefano Pioli è stato intervistato da Sky Sport nel postpartita di Sparta Praga-Milan.

Su Hauge: "Sta facendo molto bene, può ancora crescere tanto, ha grandissime qualità, siamo molto soddisfatti della sua prestazione".

Sulle caratteristiche del norvegese: La sua abilità migliore è l'1 vs 1, sprigiona la sua velocità più con la palla, deve migliorare anche senza palla, non può avere la palla sempre addosso. Deve attaccare il difensore anche alle spalle. Ci sono tante le cose su cui può migliorare, sta facendo cose importante, le qualità le avevamo intraviste, brava la società a prendere subito un ragazzo così interessante".

Sul Milan: "Da quando ho conosciuto bene i miei giocatori ho avuto subito fiducia, il gruppo ha qualità, poi è chiaro, non era facile pensare a tutti questi risultati. Siamo bravi a preparare le partite, giocarle al massimo e dimenticarle in fretta. Sono molto soddisfatto, i giocatori che abbiamo utilizzato meno ci hanno permesso di mantenere alto il livello degli allenamenti e stasera lo hanno confermato. Ho un gruppo serio e di alte qualità morali".

Sull'Inter senza coppe: "Non penso a cosa faranno i nostri avversari, dobbiamo pensare al nostro percorso, preparaci alla gara col Parma che sarà molto difficile, è una squadra che può far male avendo gli spazi. Gli avversari sono forti. Inter, Juventus, Napoli, Roma, Lazio, Atalanta... Dobbiamo provare a migliorare il campionato dell'anno scorso".

Su Paolo Rossi: "Sono molto triste per la scomparsa di Paolo. E' stato un compagno, ci ho giocato quando lui era già Pablito e io ero un ragazzino. Una persona disponibile, serena, sono molto dispiaciuto, faccio le condoglianze alla famiglia. Era una persona sempre disponibile ad aiutarti, sempre serena e sorridente. Era determinato a dare il massimo con una serenità importante, pur avendo vinto tutto. Le persone semplici spesso sono le più importanti".