Pioli a Sky: "Qualche rimpianto c'è, volevamo rimanere in Europa. Questa esperienza sarà utile alla nostra crescita"

07.12.2021 23:44 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Pioli a Sky: "Qualche rimpianto c'è, volevamo rimanere in Europa. Questa esperienza sarà utile alla nostra crescita"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo il ko contro il Liverpool, Stefano Pioli ha dichiarato a Sky: 

Sulla Champions: "Dobbiamo portare a casa la consapevolezza che il livello in Europa è molto alto. Sapevo la difficoltà del girone e della gara di stasera, purtroppo non abbiamo dato un grande ritmo alla gara e dal punto di vista tecnico non è stata la nostra migliore partita".

Sul percorso in Europa: "Qualche rimpianto c'è, contro Atletico e Porto in casa avremmo meritato di più. Ma nel nostro percorso ci sta di trovare queste difficoltà. Saranno utili alla nostra crescita. Faremo tesoro di questo. C'è delusione perchè volevamo rimanere in Europa". 

Sul gioco del Milan: "Qualche volta potevamo sfruttare di più la presenza di Ibra con un lancio lungo. Troppe volte abbiamo giocato palle all'indietro, invece di giocare palle in avanti. Mi riferisco soprattutto al secondo gol. Dobbiamo lavorare meglio, sfruttando meglio l'ampiezza del campo. Ci servirà soprattutto quando gli avversari ci presseranno".

Sulle avversarie in Champions: "Sono forti, sapevo della loro forza, pensavo forse che il Porto fosse meno forte, ma parliamo di squadra abituate a giocare in Champions. Abbiamo sofferto questa poca esperienza. Oggi era una partita da stare attenti e concedere poco, fino al loro primo gol non avevamo concesso molto. Il secondo gol subito ci ha tolto lucidità, ci abbiamo provato fino alla fine. Abbiamo bisogno di crescere e di fare certe esperienze". 

Sui gol subiti: "Sul primo è difficile essere piazzati meglio, sulla respinta del portiere bisogna essere più pronti. Dovevamo fare meglio. Nei due gol subiti sono stati di più i nostri errori che la qualità degli avversari. Dobbiamo migliorare e fare meno errori. Sul secondo gol prende palla un nostro centrocampista e poteva girarsi e andare avanti e invece è tornato indietro, mettendo in difficoltà il nostro difensore. Il campo di San Siro non è in buone condizioni in questo momento, ne ho parlato anche con Klopp. Ma non cerchiamo scuse, abbiamo perso e stop. E' un vero peccato. Abbiamo interpretato bene la partita, dovevamo fare meglio in occasione del primo gol".

Sui ritmi in Europa: "Abbiamo affrontato avversarie forti. Noi non siamo ancora pronti a competere con squadre come il Liverpool che è una delle candidate per vincere la Champions League. Abbiamo tanta strada da fare, lo sappiamo tutti. I tifosi sono stati fantastici, ci dispiace per loro. Cercheremo di fare sempre meglio".