Tanto carisma ma a che prezzo? Aurier costerebbe più di Dumfries e la filosofia societaria parla chiaro

03.08.2020 16:40 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Panoramic/Insidefoto/Image Sport
Tanto carisma ma a che prezzo? Aurier costerebbe più di Dumfries e la filosofia societaria parla chiaro

L'ultimo nome accostato al Milan, in relazione allo slot di terzino destro, è stato Serge Aurier, laterale ivoriano del Tottenham, il cui cartellino dovrebbe orientarsi intorno ai 15 milioni. Partiamo da un presupposto: l'ex PSG, come qualità e carisma non si discute, il che non sarebbe affatto male per un club che mira a crescere anche dal punto di vista della personalità. C'è però un aspetto fondamentale che fin qui è passato in sordina: il calciatore va per i 28 anni ed attualmente guadagna oltre 4 milioni di euro annui al Tottenham. Ipotizzando almeno un contratto triennale, ed un ingaggio simile a quello attuale, l'operazione Aurier andrebbe a pesare dai 35 ai 40 milioni di euro complessivi, senza che l'investimento possa essere recuperato in alcun modo.

QUESTIONI DI BILANCIO - Emerson Royale, nonostante le richieste del Barcellona (35 milioni di euro), in tre anni peserebbe poco più di Aurier; Denzel Dumries, capitano del PSV, probabilmente avrebbe un impatto identico o addirittura inferiore, con la netta differenza che l'olandese ha quattro anni in meno del collega ivoriano. Anche se il club di Eindhoven chiedesse una cifra superiore ai 20 milioni, cosa molto probabile, non ci sarebbero dubbi su quale sarebbe l'operazione economica più vantaggiosa. Poi, ovviamente, bisognerà anche valutare l'aspetto tecnico e qualitativo, ma Dumfries non ha nulla da invidiare al classe '92.

VISIONE DI LUNGO PERIODO - Aurier sarebbe ovviamente un upgrade importante per il Milan, ma bisogna anche considerare il peso economico delle singole operazioni. Emerson o Dumfries andrebbero a costare tanto ma l'investimento sarebbe di lungo periodo, mentre quello per il terzino del Tottenham sarebbe un "tutto e subito". Le operazioni Ibrahimovic e Kjaer hanno funzionato, ma il primo è Ibra ed è arrivato a parametro zero, mentre per il secondo sono stati investiti soltanto 3.5 milioni di euro, a fronte di uno stipendio di 2.5 milioni. Inoltre, dopo tanti anni di tentativi, sarebbe il caso di blindare la fascia destra a lungo. Se invece si volesse optare per una soluzione tampone, allora sarebbe il caso di scovare qualche operazione più vantaggiosa rispetto ad Aurier.