Tuttosport - Milan, Dembelé primo nome per il centrocampo: ipotesi prestito con obbligo di riscatto. L’alternativa è Jankto

 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 32068 volte
© foto di Federico De Luca
Tuttosport - Milan, Dembelé primo nome per il centrocampo: ipotesi prestito con obbligo di riscatto. L’alternativa è Jankto

Dopo il grande mercato estivo, nel quale sono stati investiti oltre 200 milioni di euro per rinforzare la squadra milanista, a gennaio il Milan si occuperà soprattutto delle cessioni, anche se resterà vigile per eventuali occasioni in entrata. L’obiettivo di Fassone e Mirabelli è quello di sfoltire la rosa rossonera e valorizzare chi c’è già, ma non è escluso che il club di via Aldo Rossi non faccia nulla in mezzo al campo. A riferirlo è questa mattina Tuttosport, che fa innanzitutto il nome di Mousa Dembelé.

SOTTO OSSERVAZIONE - Il giocatore del Tottenham classe 1987 è stato osservato parecchio nelle ultime settimane dagli scout del Milan e da tempo è un pallino del ds milanista Massimiliano Mirabelli. Trattare con il club inglese non è mai facile, ma il centrocampista belga ha il contratto in scadenza nel 2019 e quindi questo potrebbe essere un buon motivo per imbastire una trattativa. Una formula interessante potrebbe essere quella del prestito con obbligo di riscatto, ma per ora si tratta solo di un'ipotesi.

ALTERNATIVE AL BELGA - L’alternativa a Dembelé è invece Jakub Jankto, giocatore che milita nell’Udinese su cui però ci sono anche Inter e Arsenal. Il Milan continua a tenere monitorata la situazione per il centrocampista ceco classe 1996, il cui cartellino costa circa 25 milioni di euro. Sullo sfondo rimane poi sempre Milan Badelj, regista in scadenza di contratto a giugno con la Fiorentina che da tempo è nel mirino della società di via Aldo Rossi.