Un Milan avvoltoio a caccia della Champions: si delineano le scelte di Gattuso per Ferrara

24.05.2019 19:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
Un Milan avvoltoio a caccia della Champions: si delineano le scelte di Gattuso per Ferrara

SPAL-Milan, Inter-Empoli, Atalanta-Sassuolo: questo il trittico di partite che deciderà la Champions League e l'assegnazione di terzo e quarto posto. Potremmo aggiungere al computo anche Fiorentina-Genoa, il cui risultato potrebbe influenzare le sorti dell'Empoli, più o meno costretto a fare risultato pieno a San Siro a seconda dell'esito della gara del Franchi. Il Milan se la giocherà con un punto di distacco rispetto alle rivali: una situazione di svantaggio numerico ma di vantaggio mentale, considerando che la maggior parte delle pressioni saranno sulle spalle delle due nerazzurre. Non è un caso che i rossoneri, dopo aver perso il quarto posto, abbiano vinto tutte le partite... Un difetto di personalità da un lato, ma un trampolino di rincorsa che potrebbe continuare ad aiutare in vista dell'ultima della stagione, soprattutto se una tra Atalanta ed Inter dovesse scivolare.

I SOLITI - Rino Gattuso se la giocherà verosimilmente con l'undici già schierato a Firenze e in casa contro il Frosinone, ovvero il classico 4-3-3 con Calhanoglu a centrocampo e Borini esterno offensivo. In difesa dovrebbe esserci anche Abate che, al netto dell'ingenuità sul rigore (poi parato da Donnarumma), ha fin qui svolto un lavoro egregio. A Ferrara sono caduti in tanti, motivo per cui il Milan non potrà scendere in campo in ciabatte, anzi. Per uscire con i tre punti dal Mazza servirà una prova maiuscola, anche da parte dei suoi uomini d'attacco. Se Suso e Piatek dovessero azzeccare la gara, allora le chances di vittoria salirebbero esponenzialmente.

LE OCCASIONI - Cadendo rovinosamente a Napoli, l'Inter ora non può più sbagliare. E i rischi, contro un Empoli che gioca bene e deve salvarsi, sono sicuramente più elevati rispetto a quelli dell'Atalanta. I bergamaschi hanno il vantaggio di giocare contro un Sassuolo privo di obiettivi, ma anche qui le insidie non mancano. I neroverdi di De Zerbi, oltre ad essere tra le squadre più in forma del campionato, hanno dimostrato di non voler regalare nulla a nessuno: lo sa il Torino, che ha vinto col cuore in gola nonostante il vantaggio numerico, e la Roma, bloccata sullo 0-0 al Mapei Stadium. Proprio il Mapei Stadium sarà la sede della sfida casalinga dell'Atalanta, visti i lavori di ristrutturazione all'Atleti Azzurri d'Italia. Un gioco del destino che potrebbe dare qualcosa agli emiliani e toglierlo ai bergamaschi. Il Milan dunque vestirà i panni dell'avvoltoio, provando a sfruttare gli errori altrui, ma per farlo bisognerà vincere. E non sarà assolutamente scontato.