Il Milan batte il primo colpo: tutti i retroscena su Krunic

13.06.2019 08:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il Milan batte il primo colpo: tutti i retroscena su Krunic

E’ Rade Krunic il primo colpo del nuovo Milan. Il centrocampista bosniaco classe 1993 è stato acquistato dai rossoneri per circa 8 milioni di euro più bonus. Per il ragazzo un contratto di 4 anni a circa 1 milione di euro, e sosterrà le visite mediche la prossima settimana. E’ stata un’operazione condotta segretamente da Paolo Maldini, Boban e Gazidis, che ha firmato i documenti per il passaggio in rossonero. Anche se non è ancora arrivato il comunicato ufficiale che annuncia le cariche del nuovo Milan, i dirigenti sono già all’opera. Alcuni dettagli li ha sveltati il ds dell’Empoli, Pietro Accardi, intervenuto a MilanNewsit: “E’ costato 8 milioni più bonus al Milan. Lavoravamo sotto traccia da un po’ di tempo, il ragazzo il Milan l’ha seguito tutto l’anno. E dopo le ultime partite ha convinto a pieno i dirigenti del Milan, per noi è un’operazione molto importante perché chiudere un giocatore con queste grandi realtà ci onora e ci fa capire che abbiamo lavorato bene a Empoli. Operazione condotta da Maldini? Si, in queste ore”.

Dunque si cominciano a chiudere le prime operazioni imbastite in questi mesi, perché Krunic è stato osservato dagli emissari del Milan per tutto l’anno, persino negli allenamenti a Empoli. Un periodo lungo che poi ha portato la dirigenza a stringere per cominciare a colmare le caselle a centrocampo. La squadra ha bisogno di almeno 4 rinforzi e uno di questi sarà proprio Krunic, che si giocherà il posto con i titolari. La fisicità e il senso della posizione hanno convinto il Milan a sborsare 8 milioni per prelevarlo dalla società toscana che l’anno prossimo disputerà la serie B. Ma è solo il primo acquisto perché i rossoneri si stanno interessando a tanti centrocampisti, tra cui Stefano Sensi del Sassuolo, come testimoniano gli incontri con il suo agente Giuseppe Riso a Casa Milan.