Milan, la dirigenza si muove: primo contatto con Ibrahimovic

21.11.2019 08:12 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport
Milan, la dirigenza si muove: primo contatto con Ibrahimovic

Fino ad ora c’erano stati solamente contatti telefonici e qualche sondaggio sporadico, ma da ieri tutto è cambiato: il Milan si è mosso concretamente per Zlatan Ibrahimovic, ed è il primo passo della dirigenza verso l’attaccante che ha lasciato da poco i Galaxy. Una riunione andata in scena in sede tra Zvonimir Boban, Paolo Maldini e Frederic Massara, con Mino Raiola e il suo staff per cominciare a parlare del ritorno in rossonero di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese è il sogno di mercato di tanti tifosi rossoneri, l’uomo che nonostante i 38 anni potrebbe cambiare le sorti della squadra, non solo dal punto di vista tecnico ma anche sotto l’aspetto mentale. Il Milan ha capito che serve un leader, soprattutto per una squadra composta da tanti giovani, e allora chi meglio di Ibrahimovic?

Per ora si tratta di un sondaggio esplorativo, nel senso che la dirigenza ha voluto incontrare il rappresentante dello svedese per capire le sue richieste e se fosse possibile realmente investire sul giocatore. L’idea è offrirgli un contratto di 18 mesi, ma soprattutto è sulle cifre che pretenderebbe Ibra che si dovrà trattare.

Il Milan inoltre sa che deve prendere un attaccante e Ibra non è l’unico uomo sul taccuino. Di sicuro è l’unico in grado di scaldare l’animo dei tifosi rossoneri, anche a 38 anni compiuti. E nelle prossime settimane ci saranno altri incontri per cercare di limare le differenze e capire se realmente Zlatan ha intenzione di accettare un ritorno oppure preferirà ritirarsi.