TMW - Scadenze 2021, Milan: da tre rinnovi dipendono futuro e ambizioni del club

13.10.2020 17:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
TMW - Scadenze 2021, Milan: da tre rinnovi dipendono futuro e ambizioni del club

Mai come quest'anno le scadenze condizionano il mercato e i piani dei club. Fra poco meno di due mesi i calciatori potranno firmare nuovi contratti con altre società a parametro zero. Su TuttoMercatoWeb la situazione squadra per squadra.

MILAN

I casi spinosi - Una campagna acquisti al risparmio, forse con l'idea di investire qualcosa in più sui rinnovi di tre giocatori davvero indispensabili nello scacchiere tattico di Stefano Pioli. Oltre a Donnarumma, Calhanoglu e Ibrahimovic, in scadenza c'è anche Mateo Musacchio, mentre in prestito sono arrivati Sandro Tonali (oneroso, sarà riscattato), Brahim Diaz e Diogo Dalot. Il rendimento dei due giovani talenti sarà fondamentale per discutere di un accordo futuro. Tutto, però, ruota intorno a Mino Raiola. Tre anni dopo, i rossoneri si ritrovano a dover scongiurare nuovamente la partenza del loro portierone. La richiesta, probabilmente, supererà i 6 milioni percepiti oggi. Per quanto riguarda l'attaccante svedese, il club rossonero punta a sfruttare nella loro totalità i vantaggi del decreto crescita: Ibrahimovic dovrebbe mantenere la residenza fiscale in Italia per due anni, quindi almeno fino a gennaio 2022. Ancor più intricata è la situazione relativa ad Hakan Calhanoglu, il cui agente punta a raddoppiare l'attuale stipendio di 2,5 milioni e ha ricevuto diversi approcci da squadre di primissima fascia.

Le scadenze
Gianluigi Donnarumma 2021, ingaggio 6 milioni
Mateo Musacchio 2021, ingaggio 2 milioni
Hakan Calhanoglu 2021, ingaggio 2,5 milioni
Sandro Tonali (prestito oneroso con diritto), ingaggio 2 milioni
Brahim Diaz (prestito secco), ingaggio 0,5 milioni
Diogo Dalot (prestito), ingaggio 1 milione
Zlatan Ibrahimovic 2021, ingaggio 7 milioni