ESCLUSIVA MN - Arrigoni: “La riconferma di Messias è un manifesto all’intero movimento. Su De Ketelaere…”

17.07.2022 12:00 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA MN - Arrigoni: “La riconferma di Messias è un manifesto all’intero movimento. Su De Ketelaere…”
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Daniele Arrigoni, tecnico delle rappresentative di Lega Pro ed ex mister – tra le altre – di Cagliari, Torino e Bologna, ha risposto ai microfoni di MilanNews.it per parlare dell’attualità rossonera e di alcune operazioni di mercato concluse o in atto in questi giorni.

Arrigoni, la riconferma di Junior Messias cosa rappresenta per il Milan e per l’intero movimento?

“La conferma che non conta la categoria di partenza, in questo caso i dilettanti, se i mezzi ci sono poi emergono. Naturalmente ci vuole fortuna, non sempre accade, ma Messias aveva sin da subito dimostrato di avere gli argomenti giusti per ben figurare nella formazione campione d’Italia”.

Il ritorno a Milanello di Tommaso Pobega potrebbe favorire il rimpiazzo di un giocatore importante come Kessie?

“Pobega è un giocatore di grandi qualità ma rimpiazzare Kessiè è durissima. In questo momento l’ivoriano è uno dei centrocampisti più completi in assoluto a livello europeo. A Pobega auguro il meglio ma è giusto riconoscere anche meriti e forza di Kessiè”.

Che mercato si aspetta dai rossoneri?

“Un mercato sulla falsa riga di quello già prodotto nelle scorse stagioni. Il fatto di puntare su giovani di prospettiva consentirà al Milan, entro breve, di avere un top team perché la maggior parte dei suoi giocatori hanno ancora margini di miglioramento enormi. Penso a campioni come Theo Hernandez o Leao, ad esempio, e ritengo che possano crescere ancora tantissimo”.

Da Adli cosa si aspetta?

“L’ho visto giocare poco ma ha trasmesso subito grande personalità. Dovrà dimostrare di essere adatto al Milan e, soprattutto, a questo Milan che in ogni ruolo ha giocatori di grande affidabilità”.

De Ketelaere è l’uomo giusto per alzare l’asticella?

“Bisogna fidarsi dell’area scouting del Milan che, fino ad oggi, non ha sbagliato praticamente niente. Certo io ad un Nicolò Zaniolo in forma, ci fosse stata la possibilità di prenderlo, non avrei rinunciato…”

Il Milan continua a guardare per il futuro al mondo giovanile e alle categorie inferiori?

“Decisamente e lo fa con grande attenzione. Prendete Giovanni Robotti. Oggi, in Primavera, è già nel giro della prima squadra mentre fino a pochi anni fa era in rappresentativa Lega Pro. Di Messias possono uscirne anche altri…”

di Peppe Gallozzi.