ESCLUSIVA MN - Fuser: "Pioli ha dimostrato di essere un grande allenatore. Maldini? Ha le idee chiare per il Milan"

10.04.2022 10:00 di Filippo D'Angelo   vedi letture
ESCLUSIVA MN - Fuser: "Pioli ha dimostrato di essere un grande allenatore. Maldini? Ha le idee chiare per il Milan"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Diego Fuser, ex centrocampista di Milan e Torino, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di MilanNews.it. Di seguito le domande e le risposte:

Signor Fuser, che partita sarà quella in casa del Torino per il Milan?

“Sicuramente sarà una partita quasi decisiva per il Milan. Se vorrà restare in testa alla classifica dovrà vincere. Il Torino potrà mettersi in mostra contro una grande squadra. La gara sarà aperta a qualunque risultato”.

Per lo Scudetto è ancora favorito il Milan?

“Penso che tutte le squadre in corsa per lo Scudetto lo vogliano vincere. Ogni partita sarà importante da qui alla fine. Non penso che ci sia una favorita, il livello delle squadre è uguale. Sarà una lotta fino all’ultima giornata”.

Lei e Pioli siete stati per anni avversari ma anche compagni, un giudizio sul suo lavoro al Milan?

“Pioli ha fatto molto bene in questi anni al Milan. Forse non pensavano che fossero così bravo, con i risultati ha dimostrato di essere un allenatore da grande squadra. Sono contento per lui, oltre ad essere una grande persona è anche un grande tecnico. Gli faccio i miei complimenti”.

Come andrà sostituito un giocatore del calibro di Franck Kessie?

“Kessie nell’ultimo anno e mezzo ha dato qualcosa di importante al Milan. Maldini e Massara sanno bene come sostituire un giocatore del genere”.

Tonali può diventare uno dei senatori di questo Milan?

“Ho sempre detto che Tonali fosse un ragazzo con tantissime qualità e che potesse diventare un grande giocatore. Penso che stia facendo bene al Milan, anche se deve migliorare in tante cose. È un ragazzo giovane ma può diventare il pilastro di questa squadra”.

Conosce bene Paolo Maldini, il suo lavoro da dirigente ha cambiato questo Milan?

“Maldini e tutta la dirigenza hanno le idee molto chiare sul futuro del Milan. Sanno come impostare questa squadra a livello societario. Paolo ha fatto molto bene in questi ultimi anni, mi auguro che si possa tornare ad apprezzare di nuovo un grande Milan”.

Bellotti è in scadenza con il Torino ed è stato accostato anche al Milan. Resterà in granata o andrà in rossonero?

“Il futuro di Belotti dipenderà da lui. Credo che dipenderà soprattutto dagli stimoli che avrà e dalla voglia di andare in un altro grande club, che magari potrà dargli la possibilità di vincere qualcosa in più senza nulla togliere al Torino. Penso che questi giocatori debbano avere quest’opportunità e la debbano anche sfruttare”.