ESCLUSIVA MN - Ielpo: "Difficile trovare di meglio rispetto a Maldini e Boban. Giampaolo? Ottima scelta"

10.06.2019 14:30 di Fabio Anelli Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Fabio Anelli
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA MN - Ielpo: "Difficile trovare di meglio rispetto a Maldini e Boban. Giampaolo? Ottima scelta"

Mentre Plizzari sta mettendo in luce le sue doti al Mondiale U20 con la maglia azzurra, tornano a prendere campo le voci sul futuro di Donnarumma. Per parlare dei due portieri rossoneri e delle ultime vicende societarie, la redazione di MilanNews.it ha intervistato Mario Ielpo. 

Dopo Donnarumma, un altro portiere del settore giovanile del Milan si sta affermando: Plizzari. Quale può essere il segreto dei rossoneri nello sfornare portieri? Il Milan può contare su Plizzari? “Sicuramente, qualcosa nel settore giovanile del Milan c’è. Certo, aver tirato fuori due portieri così in pochissimo tempo non può essere una casualità ma vuol dire anche che chi ci lavora ha fatto bene. Bisogna riconoscerlo. Il Milan penso che possa contare su Plizzari, sempre che abbia interesse a mollare o sia costretto a mollare Donnarumma. La carriera di Gigio è evidentemente appena iniziata, sono quasi coetanei lui e Plizzari e entrambi hanno tutta la carriera davanti”

Sono tornate d’attualità le voci sul futuro di Donnarumma e su una sua partenza. Secondo lei il Milan deve tenerlo oppure sarebbe una pedina sacrificabile nel discorso Fair Play Finanziario? “Il problema è che per fare plusvalenze rilevanti per il FFP è più facile farle vendendo qualcuno del settore giovanile. Quindi, Cutrone e Donnarumma sono i due indiziati. Poi sarà il mercato a dire quali saranno le offerte migliori, sicuramente Donnarumma ne avrà di più rispetto a Cutrone. Penso che uno dei due sarà costretto a partire”

Parlando invece di dirigenza, Maldini sembra aver deciso di accettare la proposta di Gazidis e Boban potrebbe tornare al Milan. Cosa ne pensa? “Secondo me come persone difficilmente si può trovare di meglio. Sono i miei compagni di squadra con più personalità, più carisma. Da questo punto di vista di meglio non si può fare. Boban poi è già quasi un dirigente navigato a livello internazionale per quanto riguarda la parte politica e burocratica del calcio. Penso sia una mossa importante vista la proprietà del Milan. Visto che è un Elliott è un fondo, che abbia scelto due dirigenti che oltre ad essere capaci sono anche ex stelle del Milan per far capire a tutto l’ambiente che il fondo è vicino all’ambiente rossonero, alla tifoseria e a quello che sentono i milanisti. Per me va benissimo come idea”

Infine, Giampaolo sembra essere sempre più vicino alla panchina del Milan. E’ la scelta giusta? “Dunque, innanzitutto è giusta la scelta di andare su un allenatore navigato. A parte Mihajlovic e Montella, tutti gli allenatori passati dal Milan erano quasi all’esordio in panchina. Giampaolo seppure non è mai passato da un grande club è ormai da tanti anni che allena. Sotto questo aspetto, quindi, il Milan ha bisogno di un allenatore strutturato. Vedendo poi lo scenario di quelli possibili, tolti i fuori classe, penso che Giampaolo sia un’ottima scelta”