MN - Paquetà-PSG, ecco le condizioni economiche minime del Milan per trattare

23.12.2019 14:26 di Pietro Mazzara Twitter:    vedi letture
MN - Paquetà-PSG, ecco le condizioni economiche minime del Milan per trattare
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il Paris Saint-Germain è sulle tracce di Lucas Paquetà, con il ds Leonardo che lo vuole portare a Parigi già nella prossima sessione di mercato. Era stato lui, un anno fa, a promuovere il suo acquisto dal Flamengo, per un’operazione complessiva da 38,4 milioni di euro che fece anche scattare l’allarme a Nyon, quartier generale dell’Uefa, per l’operazione considerata molto onerosa tanto è vero che arrivò anche una lettera ufficiale con richiesta di spiegazioni vista la situazione del Milan all’interno del Fair Play Finanziario.

RICHIESTE CHIARE -  Il giocatore, così come la stragrande maggioranza della rosa, non è ritenuto incedibile dalla società rossonera che ha delle richieste economiche ben precise. Il giocatore, nel bilancio chiuso il 30 giugno 2019, aveva un carico residuo di 33,6 milioni con un ammortamento annuale da 4,2 milioni. La politica per il prossimo mercato è quella del saldo 0, il che non vuol dire che il Milan non prenderà nessuno, ma che tra entrate ed uscite ci dovrà essere parità di valori, se non addirittura un segno positivo. Dunque, tenendo conto di altri 2,1 milioni di ammortamento per il semestre luglio-dicembre, ecco che il Milan non potrà cedere Paquetà a gennaio per meno di 31,5 milioni. Sotto quella cifra, il club di perderebbe tanto è vero che la base sulla quale i dirigenti vogliono trattare è di 35 milioni più bonus. Adesso spetta a Leonardo e al PSG fare la mossa e presentarsi con quella cifra. Il margine di trattativa c’è, ma c’è la necessità – per il Milan – di non perderci.