Iaria (Gazzetta): "Dopo stop SuperLega le istituzioni del calcio mettano lo stesso impegno nel riformare un sistema che non funziona"

21.04.2021 13:37 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
Iaria (Gazzetta): "Dopo stop SuperLega le istituzioni del calcio mettano lo stesso impegno nel riformare un sistema che non funziona"
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella notte appena conclusa, dopo una giornata colma di news e sorprese, è stato ufficialmente sospeso il progetto della nuova Super League. Il punto di svolta è stata l'uscita di tutte le big six inglesi, con fonti ufficiose delle ultime ore che parlano anche di Inter e Milan pronte a sfilarsi. Il progetto multimiliardario capeggiato da Florentino Perez ed Andrea Agnelli è quindi, a meno di clamorose e improbabili sorprese, naufragato.

Il giornalista della Gazzetta dello Sport Marco Iaria commenta su Twitter gli avvenimenti degli ultimi due giorni, cercando anche di porsi obiettivi per il futuro: "Dopo aver stoppato la SuperLega le istituzioni del calcio, i club, i giocatori, gli allenatori mettano lo stesso impegno nel riformare un sistema che non funziona: razionalizzare un calendario ingolfato da troppe gare senza appeal, calmierare i costi con un’azione congiunta, estrarre maggior valore dalle competizioni sfruttando la diffusione globale dei marchi, adattare i format alla luce dei cambiamenti imposti dalla pandemia nell’esperienza stadio e dalle aspettative delle giovani generazioni".