Serie A femminile, domenica va in scena la sfida al vertice: Milan-Juve

15.11.2019 13:14 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Serie A femminile, domenica va in scena la sfida al vertice: Milan-Juve

Dopo la pausa per gli impegni delle nazionali – con l’Italia che ha chiuso al meglio il suo 2019 con due larghe vittorie contro Georgia e Malta – nel week end torna il campionato di Serie A con il big match che andrà in scena al Brianteo di Monza domenica alle ore 15:00.

In campo scenderanno prima e seconda forza del campionato, ovvero Juventus e Milan in una sfida che non è mai banale neanche al femminile. Le bianconere hanno iniziato questa stagione con il piglio del cannibale steccando solo in Champions League (ma contro le vice campionesse d’Europa del Barcellona) e aggiudicandosi per la prima volta la Supercoppa Italiana contro la Fiorentina. In campionato 5 vittorie su 5 con una Cristiana Girelli implacabile sotto porta (7 reti all’attivo) che non fa sentire l’assenza di Barbara Bonansea e una difesa che concede pochissimo – al pari del Milan va detto – nonostante sia ancora ai box Cecilia Salvai. Le rossonere seguono con due punti in meno, pareggio con la Fiorentina prima della pausa, ma con numeri pressoché uguali. Una sfida che metterà in mostra il meglio del calcio femminile e si spera richiami un pubblico numeroso e caloroso.

Una domenica che vedrà scendere in campo anche la Roma, terza forza del campionato, che alle 14:30 scenderà in campo a San Gimignano contro una Florentia che ha svoltato nelle ultime settimane con due vittorie di fila che le hanno permesso di risalire fino al sesto post. Le giallorosse però vengono da un poker di vittorie e hanno intenzione di allungare la striscia positiva per restare agganciate al duo di testa, e magari avvicinarsi, per tenere vivo l’obiettivo scudetto ormai non più nascosto.

La Fiorentina, quarta in graduatoria, scenderà invece in campo sabato in casa di una Pink Bari che ha la X come segno preferito (4 pareggi in 5 gare) e che ancora insegue la prima vittoria in campionato. Le viola però vogliono ripartire dopo il pari contro il Milan anche per mettere pressione alle tre avversarie che scenderanno in campo il giorno successivo. Sabato sarà anche la volta dell’Inter, squadra alla ricerca della seconda vittoria di fila dopo un periodo negativo con due sconfitte e un pari. L’occasione è di quelle ghiotte visto che le nerazzurre ospiteranno l’Orobica ultima in classifica con appena un punto in cinque gare. Alla squadra di Sorbi serve una vittoria per risollevare il morale e migliorare la classifica per assestarsi appena dietro le big in quello che è comunque il primo anno in Serie A per l’Inter.

La giornata poi regala sfide dirette per la salvezza con l’Empoli che andrà a Verona per sfidare l’Hellas. Le due squadre vivono momenti opposti con le toscane in serie positiva da due giornata e le gialloblù invece che dopo un buon inizio hanno perso le ultime due gare. Ancora più delicata sarà la sfida fra le due squadre che finora hanno deluso maggiormente: Sassuolo e Tavagnacco. Le neroverdi, reduci da una rivoluzione estiva, hanno finora raccolto appena quattro punti in cinque giornate, mentre peggio hanno fatto le friulane ferme a quota due e ancora senza vittorie in stagione. Una gara già da dentro o fuori, da non fallire per le due compagni nonostante si sia appena all’inizio della stagione.

Questo il programma del 5^ turno e la classifica:

Sabato 16/11
Inter-Orobica ore 12:30
Pink Bari-Fiorentina
Sassuolo-Tavagnacco
Hellas Verona-Empoli

Domenica 17/11
Florentia San Gimignano-Roma ore 14:30
Milan-Juventus ore 15:00

Classifica: Juventus 15, Milan 13, Roma 12, Fiorentina 10, Empoli 6, Florentia San Gimignano 6, Inter 5, Hellas Verona 5, Pink Bari 4, Sassuolo 4, Tavagnacco 2, Orobica 1

Classifica marcatrici: Cristiana Girelli (Juventus) 7, Benedetta Glionna (Hellas Verona) 3, Daniela Sabatino (Sassuolo) 3. Cristina Carp (Pink Bari) 3, Dominika Conc (Milan) 3, Deborah Salvatori Rinaldi (Milan) 3, Melania Martinovic (Florentia San Gimignano) 3, Maegan Kelly (Florentia San Gimignano) 3